dakar 2020

Dakar 2020: Quinta tappa, ritornano le grandi dune

Dakar 2020, quinta tappa con 353 km di speciale da Al-`Ula a Ha'il. Cornejo reduce dalla prima vittoria di tappa, Brabec ancora leader.

8 gennaio 2020 - 18:48

Dakar 2020, si ‘accorcia’ il percorso della quinta tappa rispetto a quanto visto nella giornata odierna. Tra il punto di partenza Al-`Ula e l’arrivo a Ha’il ci sono 564 km, 353 km di questi compongono il tratto cronometrato. Un percorso forse meno tecnico rispetto ai precedenti, ma particolarmente impressionante grazie al ritorno di gigantesche dune, che compongono il 41% del tratto.

Oltre a ciò, sparisce l’asfalto, ma i piloti incontreranno anche un 23% di terra, un 21% di sabbia ed il 15% di pietre. Queste ultime possono tornare utili come punti di riferimento, in modo da cercare di evitare errori di navigazione nel corso della tappa. Lasciato ormai il Mar Rosso alle spalle, iniziamo ad avvicinarci nel cuore della Penisola Arabica. Si raggiungeranno ancora una volta dai 1000 ai 1200 metri di altitudine sul livello del mare.

José Ignacio Cornejo ha conquistato la sua prima vittoria di tappa, che quindi gli garantisce la partenza davanti a tutti. “La prima parte è stata molto veloce, ci ho messo più di 200 km per prendere Ricky [Brabec]. Ci siamo poi alternati al comando. Era difficile: alcune parti erano così rocciose che sembrava di aver sbagliato strada!” Ricky Brabec invece inizierà la seconda tappa consecutiva al comando della classifica generale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

edwin straver dakar 2020

Dakar: Edwin Straver, condizioni invariate. Attività cerebrale non al 100%

ricky brabec dakar 2020

Dakar: Ricky Brabec&Honda, scritta la storia nel ricordo di Gonçalves

ricky brabec dakar 2020

Dakar 2020: Ricky Brabec in trionfo, festa Honda dopo 18 anni di KTM