barreda dakar

Dakar, tappa 4: Joan Barreda concede il bis, Danilo Petrucci 3°

Le Leggende della Dakar in alto. Joan Barreda vince ancora, doppietta Honda con Quintanilla. Brilla Petrucci 3° di tappa! Tempi e cronaca.

5 gennaio 2022 - 11:38

Un’altra giornata di festa per Honda grazie alle sue Leggende. Joan Barreda infatti si prende la seconda vittoria di tappa della Dakar 2022, bissando il successo di lunedì. Anzi doppia gioia per l’Ala Dorata, visto che subito dietro c’è Pablo Quintanilla, secondo a poco più di quattro minuti dal collega. Ma ci sono anche i colori italiani sul podio di questo quarto stage: il rookie ex MotoGP Danilo Petrucci infatti si fa vedere molto in alto per tutta la corsa, chiudendo la giornata in terza piazza a sei minuti dal vincitore! Ricordiamo che è fuori classifica, ma certo il primo podio è un grande risultato a livello sia di morale che di esperienza. Da sottolineare anche l’ottima tappa di Sherco, che piazza due suoi piloti appena dietro alla top 3. Ecco com’è andata questa giornata in Arabia Saudita.

Percorso e protagonisti

È la giornata della speciale più lunga di questo evento, 465 km partendo da Al Qaisumah per raggiungere Riyadh (i dettagli). Dopo l’emozionante prima vittoria di ieri, Joaquim Rodrigues è scattato davanti a tutti, con Toby Price ed il rookie Mason Klein a seguire: chiaramente non il terzetto di favoriti in questa situazione. Daniel Sanders, ieri a lungo al comando ed infine 5° per uno “spuntino”, come si poteva supporre ha giocato di tattica per non fare da apripista. Dei nostri, ricordiamo che Lorenzo Fanottoli è fuori causa per infortunio, mentre Leonardo Tonelli, in “pausa” da domenica (qui il perché), è finalmente ripartito oggi. Fuori classifica, ma continua ad accumulare esperienza in questa sua prima Dakar.

Dei top riders, Ricky Brabec prende provvisoriamente il comando nella prima parte del percorso, con un margine minimo su Sanders e sul campione in carica Kevin Benavides. Distacchi come detto ridotti, classifica in continuo cambiamento, è così che Danilo Petrucci gioca di sorpresa: fuori classifica dopo lo stop nella 2^ tappa, al primo waypoint piazza il miglior tempo provvisorio, tenendo il piazzamento per parecchi chilometri. In seguito arriva Joan Barreda in particolare, passando poi al comando, ma non sono lontani neanche Pablo Quintanilla, le Sherco di Rui Gonçalves e Lorenzo Santolino, più il leader in classifica generale Sam Sunderland. La truppa Yamaha invece perde sempre più terreno rispetto ai primi…

In bella evidenza invece le Honda, che soprattutto nella seconda parte di tappa sembrano intenzionate a prendersi la vittoria. Nello specifico Joan Barreda, che dopo il trionfo della 2^ tappa concede il bis anche in questa. La Leggenda spagnola di casa Honda continua ad accumulare risultati di peso nel suo palmares. Anzi, doppietta per l’Ala Dorata con Pablo Quintanilla, altra Leggenda della Dakar, a prendersi il secondo posto di giornata. La sorpresa però si trova in terza posizione: Danilo Petrucci, da esordiente e fuori classifica, si prende infatti l’ultima casella del podio di tappa! Niente male il duo Sherco, appena fuori dalla top 3 ed autore di una tappa molto solida. Sempre in bella evidenza poi Paolo Lucci, il migliore dei nostri in classifica generale: al momento è 22° a +23:26, ma aggiungiamo che in molti devono ancora arrivare, compresi tutti gli altri italiani.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

La top ten di tappa 

1. Joan Barreda (ESP) – Monster Energy Honda Team – 4:06:06
2. Pablo Quintanilla (CHL) – Monster Energy Honda Team – +4:37
3. Danilo Petrucci (ITA) – Tech3 KTM Factory Racing – +6:53
4. Rui Gonçalves (PRT) – Sherco TVS Rally Factory – +7:59
5. Lorenzo Santolino (ESP) – Sherco TVS Rally Factory – +8:56
6. Luciano Benavides (ARG) – Husqvarna Factory Racing – +9:55
7. Sam Sunderland (GBR) – GasGas Factory Racing – +10:15
8. Matthias Walkner (AUT) – Red Bull KTM Factory Racing – +11:45
9. Ricky Brabec (USA) – Monster Energy Honda Team – +12:34
10. Stefan Svitko (SVK) – Slovnaft Rally Team – +13:03

La classifica provvisoria

Foto: Instagram-Joan Barreda

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci

Danilo Petrucci: “Figa la Dakar, posso andare in pensione sereno”

fantic picco dakar

Dakar 2022: Fantic e Franco Picco, che impresa per il binomio azzurro

Danilo Petrucci Dakar

Danilo Petrucci saluta la Dakar: “Non cercatemi, non ci sono per nessuno”