petrucci dakar

Dakar: da Petrucci acciaccato ai Winkler, i risultati della tappa 12

Bella Dakar per i nostri portacolori. Il migliore Gritti, l'ex MotoGP Petrucci, la Leggenda Picco... Tutti i risultati della 12^ ed ultima tappa.

14 gennaio 2022 - 18:34

Si chiude la Dakar 2022, un evento intenso che oggi ha coronato Sam Sunderland come nuovo campione delle due ruote. Non è mancata certo una buona rappresentanza tricolore, dall’ex MotoGP Danilo Petrucci con tanti altri rookie, più la Leggenda Franco Picco con la Fantic, alcuni veterani e due Original by Motul in lizza. Riepiloghiamo quanto fatto dai nostri portacolori rimasti in quest’ultima tappa, un tratto conclusivo Bisha-Jeddah di appena 164 km ma comunque particolarmente impegnativo (la cronaca di tappa).

Iniziamo da Petrucci, fuori classifica ma migliore dei nostri al traguardo. È 34° di tappa a +16:35, con un minuto di penalità, con intoppi sul finale. “Non tenevo più la moto” ha detto a La Gazzetta dello Sport. “A 3 km dalla fine sono caduto e mi sono fatto male al polso. Spero sia solo una botta… È lo stesso che mi ero sfasciato per bene a Jerez 2014.” Aggiungendo che “Non ho più un arto sano!” A seguire che Leonardo Tonelli, il più giovane della spedizione azzurra e ottimo esordiente, nonostante tutti i problemi nelle tappe iniziali che l’hanno mandato subito fuori classifica. Oggi è 42° a +23:19, con la promessa di rivedersi nell’edizione 2023. Proseguiamo con Giovanni Gritti, oggi 58° di tappa a +32:04 e miglior pilota italiano di questa Dakar nella classifica generale.

Appena due posizioni più in giù c’è Cesare Zacchetti, che completa la sua corsa da Original by Motul con un ritardo di +33:07 da Quintanilla. Chiude con un 69° di tappa il 66enne Franco Picco in sella all’esordiente Fantic, con un distacco di +40:14 dalla vetta: “28 candeline dakariane per me”, come scrive lui stesso su suo profilo. Quattro posizioni ed ecco “il gigante” Francesco Catanese a +41:35. In archivio la sua 5^ Dakar, la 2^ completa e con il miglior piazzamento assoluto, 72° (nel 2020 ha chiuso 82°). Subito dietro c’è il secondo Original by Motul, ovvero Tiziano Internò a +42:14 dal vincitore. Si chiude così la sua seconda partecipazione, stavolta però con arrivo al traguardo e per la categoria più difficile. Senza dimenticare il suo costante impegno nel documentare la corsa attraverso i suoi canali social.

Al traguardo oggi anche Domenico Cipollone in P104 a +1:11:50 (con quattro minuti di penalità), emozione anche per i Winkler. Papà Aldo, acciaccato ma ripartito dopo la pausa di ieri, è 107° a +1:14:24, mentre il figlio e rookie Andrea è 122° a +1:42:22: un finale con abbraccio per questa bella impresa. Tra loro c’è Lorenzo Piolini, 115° a +1:29:36 con 30 minuti di penalità, ma poco importa. Il “pilota dall’animo ramingo”, come lui stesso si definisce, ce l’ha fatta al secondo tentativo: si chiude così “L’esperienza che ho avuto la fortuna di poter vivere intraprendendo il viaggio più bello della mia vita.”

Foto: Florent Gooden/DPPI

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci

Danilo Petrucci: “Figa la Dakar, posso andare in pensione sereno”

fantic picco dakar

Dakar 2022: Fantic e Franco Picco, che impresa per il binomio azzurro

Danilo Petrucci Dakar

Danilo Petrucci saluta la Dakar: “Non cercatemi, non ci sono per nessuno”