Dakar 2021, verso la 5^ tappa: 456 km di speciale all’orizzonte

Motociclisti verso la quinta tappa della Dakar 2021, con velocità che sarà ridotta per vari elementi. Barreda apre il percorso, De Soultrait è il leader.

6 gennaio 2021 - 18:20

Un vincitore che si ripete, un nuovo cambio al vertice in classifica generale. Da questo ripartiranno i piloti verso la quinta tappa del Rally Raid Dakar 2021. Si riparte da Riyadh, punto d’arrivo odierno, per chiudere a Al Qaisumah dopo 662 km in totale, la maggior parte dei quali di speciale. Joan Barreda (Honda) scatterà nuovamente davanti dopo la vittoria di questo mercoledì, seguito da Daniel Sanders (KTM), Luciano Benavides (Husqvarna) e Ross Branch (Yamaha), con Xavier de Soultrait (Husqvarna) come leader. Da riportare purtroppo un brutto incidente: CS Santosh, pilota indiano del team HERO (sì, lo stesso dello sfortunato Paulo Gonçalves…), è attualmente in ospedale in coma indotto dopo aver riportato un forte trauma cranico.

LA TAPPA 

Motociclisti verso la quinta tappa della Dakar 2021: in programma 662 km complessivi, dei quali 456 di speciale. Sarà quindi un percorso piuttosto lungo e complesso, ma dalla velocità media che verrà ridotta a causa anche di complesse dune all’orizzonte, soprattutto circa a metà della speciale. Non mancheranno anche un gran numero di pietre disseminate lungo questo tratto. Servirà grande attenzione da parte di tutti, senza dimenticare il fondamentale particolare della gestione delle gomme.

ALTRO CAMBIO IN TESTA

Quattro tappe che hanno visto solo due vincitori. Oggi è stata la volta di Joan Barreda, che così ha chiuso ad un passo dal nuovo leader (appena 15”). Una partenza molto arretrata in classifica, che però l’ha aiutato ad imporre il suo ritmo ed a chiudere con ampio margine sui rivali. “Questa è la Dakar, o sei davanti o sei molto indietro” ha sottolineato l’alfiere Honda. “Finora ho usato tre gomme [su sei a disposizione, ndr]. Quella di oggi, che avrei dovuto utilizzare per tre giorni, è abbastanza consumata. Non è una bella notizia… Ma vedremo.”

Come detto, Xavier de Soultrait è il nuovo leader della corsa dopo questa tappa. Con un margine ridotto. “È difficile accumulare un gap in questi tratti” ha dichiarato. “Bisogna attaccare, e sto già andando molto veloce. Il ritmo comunque fino a questo momento è buono.” Buona giornata anche per Daniel Sanders, secondo di tappa nonostante una caduta, e per Luciano Benavides, che si ritrova terzo dopo una penalità per Ross Branch (secondo al traguardo). Aspettiamoci però soprattutto un nuovo assalto KTM, visti i piazzamenti arretrati dei suoi alfieri. Di seguito la top ten corretta.

GLI ITALIANI

Vediamo com’è andata per i nostri portacolori rimasti. Lo ricordiamo, Davide Cominardi e Tiziano Interno si sono ritirati (rispettivamente con fratture di clavicola e scafoide), mentre Angelo Pedemonte ripartirà nella categoria Dakar Experience. Il miglior italiano al traguardo oggi è Franco Picco, il 65enne leggendario pilota veneto, che chiude in 46^ posizione. Troviamo poi Cesare Zacchetti al 57° posto, a seguire c’è Maurizio Gerini 64° davanti a Lorenzo Piolini. La classifica dei nostri si completa con Giovanni Stigliano 82° e Francesco Catanese 84°.

Foto: Eric Vargiolu/DPPI Media 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zacchetti picco dakar 2021

Dakar 2021: Cesare Zacchetti e Franco Picco, missione compiuta

benavides campione dakar 2021

Dakar 2021: Kevin Benavides, ecco il primo campione sudamericano

pierre cherpin dakar

Dakar 2021: Pierre Cherpin purtroppo non ce l’ha fatta