Dakar 2021: l’11^ tappa decisiva per la truppa Honda?

Ci avviamo alla penultima tappa della Dakar 2021. Honda verso il colpaccio, occhio ai rivali. Degli italiani, altra bella prova di Zacchetti e Picco.

13 gennaio 2021 - 19:00

Siamo ormai diretti alla conclusione della Dakar 2021. Domani i motociclisti si sfideranno nell’11^ e penultima tappa di questa edizione. Honda sembra lanciata verso il successo, anche se proprio oggi ha perso quello che provvisoriamente era il suo leader, Cornejo. Ma non sono da meno Benavides, Brabec, Barreda… Occhio alle insidie del tratto da Al-Ula a Yanbu, ma anche all’attacco dei rivali, KTM in primis. Sunderland in particolare, che è a poco più di 10 minuti dal nuovo capoclassifica.

LA TAPPA 

Come detto, si parte da Al-Ula per arrivare a Yanbu, con una speciale in origine di 464 km in programma. A causa del tempo incontrato di recente, gli organizzatori hanno deciso di accorciare questo tratto di 50 km. In ogni caso le insidie non mancheranno, in particolare il ritorno delle dune, con un lungo mare di sabbia che durerà ininterrottamente per circa 100 km. Non l’unica tipologia di territorio presente, come si vede nel grafico qui in basso. Insomma, un’altra bella sfida che certo si rivelerà determinante prima del gran finale.

I PROTAGONISTI 

La notizia del giorno è appunto l’abbandono di ‘Nacho’ Cornejo, che fino ad oggi comandava la classifica generale della Dakar. Sembrava il suo anno, ma la forte caduta di oggi l’ha messo KO. Il vincitore odierno Ricky Brabec ed il nuovo leader Kevin Benavides mandano tutto il loro supporto. “Nacho aveva tanta pressione su di sé” ha sottolineato il campione in carica. “Guidare la Dakar non è semplice. È giovane, ma si è dimostrato il migliore, sorprendendo tutti. Gli auguro davvero un pronto recupero.” Idem l’alfiere argentino. “Gli mando tutta la mia forza. È incredibile come possa cambiare da un momento all’altro.”

Attenzione ad entrambi, visto che ormai sono loro i principali favoriti per la vittoria finale. Dopo la giornata odierna, separati da appena 51 secondi. Dopo la storica vittoria del 2020, Honda sembra avere tutte le carte in regola per ripetersi. Non è impossibile nemmeno quella che sarebbe un’altrettanto storica top tre completamente nel segno dell’ala dorata: Barreda certo ci proverà, visto che attualmente occupa la quarta piazza a cinque minuti da Sam Sunderland 3°. Per KTM non dimentichiamo il privato Skyler Howes ed il rookie Daniel Sanders. Occhio infine allo spagnolo Lorenzo Santolino, al momento 7°: finora Sherco non ha mai ottenuto una top ten alla Dakar.

La top ten generale

GLI ITALIANI 

Ormai sono due i nostri portacolori rimasti in questa difficile Dakar: non mancano i problemi, ma nessuno dei due ha intenzione di mollare. Sottolineiamo una volta di più che entrambi sono in Original by Motul, senza aiuti esterni, un aspetto che rende ancora più dura questa competizione. Cesare Zacchetti è stato il migliore oggi con il 40° posto di tappa, mentre Franco Picco completa la corsa in 53^ posizione. In classifica generale sono rispettivamente 40° e 46°, mentre se guardiamo la lista specifica degli atleti Original by Motul occupano il 7° e l’11° posto (su 19 concorrenti rimasti in questa ‘categoria’).

Foto: Frédéric Le Floc’h/DPPI Media 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zacchetti picco dakar 2021

Dakar 2021: Cesare Zacchetti e Franco Picco, missione compiuta

benavides campione dakar 2021

Dakar 2021: Kevin Benavides, ecco il primo campione sudamericano

pierre cherpin dakar

Dakar 2021: Pierre Cherpin purtroppo non ce l’ha fatta