honda dakar 2021

Dakar 2021: testa alla 10^ tappa, ricordando Paulo Gonçalves

Finale sempre più vicino, domani c'è la decima tappa della Dakar 2021. Brilla il team Honda, che oggi ha reso omaggio a Paulo Gonçalves. Un aggiornamento su CS Santosh.

12 gennaio 2021 - 18:13

Esattamente un anno fa si verificava la tragica scomparsa di Paulo Gonçalves nel corso della Dakar. Oggi Honda ha trionfato nella nona tappa dell’edizione di quest’anno, mettendo a referto anzi una bella tripletta con Kevin Benavides, Ricky Brabec e José Ignacio Cornejo. Il team al completo, compreso quindi Joan Barreda, non ha fatto mancare un omaggio a ‘Speedy’. Un momento emozionante alla fine di una tappa intensa, ma è già tempo di pensare alla prossima. Il finale della corsa è sempre più vicino e la casa dell’ala dorata ha la grande occasione di ripetere il successo del 2020. Un aggiornamento anche su CS Santosh: il pilota HERO MotoSports è stabile, nei prossimi giorni verrà trasferito a casa in India per continuare il processo di recupero.

LA TAPPA 

Siamo al terzultimo evento della Dakar 2021. Si comincia da Neom per finire ad Al-Ula, un percorso totale di 583 km dei quali 342 di speciale. Anche in questa occasione non mancherà una grande varietà. Lungo il loro percorso i motociclisti affronteranno sabbia, terra, asfalto, pietre, un lago prosciugato, oltre a paesaggi mozzafiato. Siamo ormai in dirittura d’arrivo, sarà certo un’altra tappa determinante per la classifica finale.

I FAVORITI

Kevin Benavides oggi ha messo a referto la seconda vittoria in questa edizione, superando nella seconda parte il compagno di squadra e leader ‘Nacho’ Cornejo. Un bel successo nel ricordo di Gonçalves. “Mi manca molto, volevo vincere e dedicargli questa tappa. È stata difficile, molto lunga e tecnica. Ma mi sono sentito bene e ho potuto spingere.” Una soddisfazione a metà, visto che il fratello e pilota Husqvarna Luciano oggi è caduto e si è visto costretto al ritiro. “Mi dispiace molto per lui. So bene quanto si è preparato per questa corsa. Ma l’importante è che stia bene, tornerà più forte di prima.” Come detto, Cornejo ormai fa sul serio: per il terzo giorno consecutivo mantiene la leadership grazie ad un’altra tappa vissuta da protagonista.

Non era facile, visto che è partito per primo. Ma è calata un po’ la concentrazione anche per altri motivi. “Al primo punto di rifornimento mi hanno detto che Toby [Price] era caduto. Gli auguro un pronto recupero. Ma ho perso un po’ la concentrazione e ho commesso qualche errore. Spingere per tutto da solo è stato davvero stancante. Ora tutti stanno giocando le loro carte migliori per vincere.” Price è stato uno dei ritiri di giornata, subito soccorso da Brabec e Sunderland: per questo la classifica finale ha subito cambiamenti, con entrambi risaliti nelle prime posizioni di tappa ed in classifica generale. Dakar nera per Yamaha con anche il ritiro di Ross Branch, non va meglio a Husqvarna che conta l’abbandono del citato Luciano Benavides. Le classifiche dopo questa giornata

GLI ITALIANI 

Ormai la nostra truppa di motociclisti è ridotta all’osso. A Davide Cominardi, Tiziano Interno, Lorenzo Piolini, Angelo Pedemonte, Francesco Catanese e Giovanni Stigliano si è aggiunto anche Maurizio Gerini, ritiratosi dopo l’incidente di ieri. In corsa sono rimasti solamente in due, Franco Picco e Cesare Zacchetti. Entrambi hanno completato regolarmente un’altra tappa durissima, con partenza ed arrivo a Neom: 45^ piazza finale per il secondo, subito dietro troviamo la 65enne leggenda veneta. Mancano tre percorsi per concludere la Dakar 2021, certo l’obiettivo finale per i nostri portacolori rimasti.

Foto: Twitter @kmbenavides

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zacchetti picco dakar 2021

Dakar 2021: Cesare Zacchetti e Franco Picco, missione compiuta

benavides campione dakar 2021

Dakar 2021: Kevin Benavides, ecco il primo campione sudamericano

pierre cherpin dakar

Dakar 2021: Pierre Cherpin purtroppo non ce l’ha fatta