SYNETIQ BMW

SYNETIQ BMW svela le M 1000 RR per il BSB 2021

Il team SYNETIQ BMW Motorrad ha tolto i veli alle M 1000 RR di Andrew Irwin e Danny Buchan per il British Superbike 2021: arriveranno le vittorie?

24 maggio 2021 - 18:15

L’attuale denominazione è Team SYNETIQ BMW Motorrad, ma si tratta del TAS Racing, squadra attesa alla sua 21esima stagione nelle competizioni motociclistiche d’oltremanica. Dal 2015 riferimento della casa dell’Elica nel BSB, il team di Hector e Philip Neill ha tolto i veli alle due BMW M 1000 RR affidate a Danny Buchan ed Andrew Irwin. Una rinnovata line-up in sella alla nuova arma totale di Monaco per puntare a vincere anche nel British Superbike.

NUOVA MOTO E PILOTI

A digiuno di successi (e dallo Showdown…) proprio dal 2015, SYNETIQ BMW Motorrad ripone grandi speranze sulla nuova M 1000 RR. La partnership stretta con la casa madre, vestendo i colori ufficiali BMW Motorrad UK, ha prodotto una livrea con i tradizionali colori di Monaco, combinati al logo del main sponsor SYNETIQ ed il brand M ben in vista. Nuova moto e livrea, inedita come detto anche la line-up di piloti, con Irwin e Buchan strappati rispettivamente a Honda e Kawasaki per puntare in alto.

UNA LUNGA STORIA

Sebbene la nascita del TAS Racing coincida soltanto con l’inizio del Terzo Millennio, in realtà Hector Neill ha dedicato la propria vita al motociclismo. Con la propria struttura (Hector Neill Racing) conquistò diverse vittorie al Tourist Trophy, in particolare l’edizione 1982 del Senior TT con Norman Brown. Proprio all’Isola di Man il TAS Racing ha scritto memorabili pagine di storia, ma per la sua creazione si dovette attendere l’unione di intenti… di famiglia! Da una parte l’esperienza di papà Hector da team manager, dall’altra trascorsi ventennali del motocross di suo figlio Philip Neill.

TRASCORSI CON SUZUKI

Nel 2000 nasce così il TAS Racing ed in un lampo si guadagna l’investitura di squadra di riferimento Suzuki, dapprima esclusivamente nelle corse su strada per poi, con il passaggio di Crescent al Mondiale Superbike, estendere questo sodalizio di successo anche al BSB. Con le GSX-R preparate da TAS Racing hanno conquistato successi a profusione al TT leggende come David Jefferies, Ryan Farquhar, Bruce Anstey, Cameron Donald e Adrian Archibald, vestendo i colori istituzionali Suzuki prima della ben nota sponsorizzazione Relentless.

La BMW M 1000 RR di Danny Buchan

CON BMW DAL 2015

Nel 2012 il TAS Racing sigla un accordo pluriennale con Tyco in qualità di main sponsor, diventando contestualmente squadra di riferimento Suzuki tra Road Races e BSB. Josh Brookes, Guy Martin, William Dunlop, Ian Hutchinson e Michael Dunlop corrono con questi colori, con la compagine di Hector e Philip Neill che nel frattempo passa clamorosamente a BMW a partire dalla stagione 2015 dopo 14 anni di sodalizio con Suzuki. Con Bridewell e Laverty arrivano le prime soddisfazioni, ma negli anni successivi il piatto piange con zero vittorie e l’accesso allo Showdown sempre sfumato.

TABÙ TITOLO BSB

Al secondo anno di fila sotto le insegne SYNETIQ BMW Motorrad, il TAS Racing punta quest’anno senza mezzi termini al titolo del BSB. Di fatto, dopo 18 vittorie al TT, 28 alla North West 200, 23 all’Ulster Grand Prix più 4 titoli britannici, resta l’unico traguardo finora mancato da questa gloriosa squadra…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Tarran Mackenzie chiude il 2021 del British Superbike in bellezza

Superbike

Tarran Mackenzie è Campione 2021 del British Superbike

Superbike

Mackenzie vince Gara 1 aspettando il gran finale del British Superbike