Josh Brookes

Josh Brookes: “Shane Byrne il mio avversario più forte”

Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati) ha risposto alle domande social degli appassionati tra curiosità e retroscena che lo riguardano.

22 aprile 2020 - 13:20

In questo periodo di “quarantena” molti piloti si stanno scoprendo molto… social. Tra questi Josh Brookes, Campione 2015 del British Superbike, intervenuto proprio sui social media ufficiali del BSB per rispondere ad alcune domande degli appassionati. Come sempre il pilota australiano, riconfermato in PBM Ducati per la stagione 2020, non è mai scontato nelle risposte.

REDDING E BYRNE

A domanda su quale sia stato il suo avversario più forte incontrato in carriera, non ha avuto dubbi: Shane Byrne. I due, tra l’altro, lottarono per il titolo 2015, oltre che nel precedente lustro sempre nel BSB. Il suo avversario della passata stagione Scott Redding lo ritiene invece il suo compagno di squadra più forte mai avuto. Una rivalità a tratti sopra le righe (qui la cronistoria di questo confronto), ma che ha spinto entrambi a dare il massimo in un trionfale 2019 per tutto il team di Paul Bird.

CURIOSITÀ

Inevitabilmente, la stagione 2015 che gli ha garantito la conquista del titolo resta la preferita della carriera di Josh Brookes. La gara più bella? Phillip Island 2004 quando, da wild card, dominò la scena nel Mondiale Supersport. Menzione speciale anche per Brands Hatch 2018: in una sofferta stagione vissuta con McAMS Yamaha, riuscì a mettere a segno una perentoria doppietta. Ed il suo circuito d’oltremanica preferito? Il velocissimo Thruxton…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fase 3

Il British Superbike attende la Fase 3 per ripartire

Snetterton

BSB: posticipata Snetterton, speranza di ripartenza a luglio?

Taylor Mackenzie

Bradley Ray e Taylor Mackenzie: la nuova coppia Synetiq BMW