Honda BSB

Honda BSB: CBR Triple R e tre punte per l’assalto al titolo

Per il progetto Honda BSB il 2021 presenta i giusti presupposti per vincere: una CBR competitiva, 3 piloti ed il supporto della casa madre.

12 maggio 2021 - 18:45

Otto anni senza titoli. Tanti, troppi per il progetto Honda BSB. Nella Superbike d’oltremanica, la casa dell’ala dorata è tuttora una delle case costruttrici ad aver vinto di più con il team Honda Racing UK, insieme al Paul Bird Motorsport, tra le squadre di maggior successo della serie. Da quel trionfo del 2013 con Alex Lowes, Honda ha vissuto stagioni altalenanti, ritrovando nella passata stagione la gioia della vittoria. Non solo: legittime aspirazioni da primato per il 2021 ed il pieno supporto della casa madre.

CBR NEL BSB NATA BENE

Con pochi test e minima preparazione, nel BSB 2020 la nuova CBR 1000RR-R ha vinto, convinto cullando persino il sogno di conquistare il titolo grazie a Glenn Irwin. La Fireblade “Triple R” si è adattata alla perfezione alle specifiche regolamentari del British Superbike, seppur non ancora a pieno regime in termini di sviluppo. Con una serie di affinamenti improntati per l’anno nuovo, al box diretto da Havier Beltran vi è la convinzione che i tempi siano ormai maturi per puntare al massimo risultato.

SVILUPPI

Se lo scorso anno la CBR non ha subito interventi e/o aggiornamenti estremi, la preparazione del BSB 2021 è iniziata con largo anticipo. Un motore più “spinto”, novità in termini di ciclistica con forcellone rivisto ed aggiornamenti di sospensioni Ohlins espressamente richiesti da Glenn Irwin. Le prime due uscite in pista stagionali hanno riservato riferimenti in chiaroscuro: exploit (con annesso record della pista) nella conclusiva giornata di test a Silverstone a parte, non si è mai cercato il tempo a sensazione. L’intento era trovare una buona base di partenza, risolvendo determinate criticità riscontrate nella passata stagione.

E DAL GIAPPONE…

Di fatto la nuova CBR 1000RR-R finora ha ottenuto le prime, effettive soddisfazioni in due campionati: Endurance, con l’affermazione di F.C.C. TSR Honda alla 24 ore di Le Mans, più chiaramente nel BSB. Questo ha fatto strizzare l’occhio ai quadri giapponesi, tornati ad interessarsi al progetto British Superbike come ai tempi d’oro. Lo testimonia il fatto che ad Havier Beltran siano stati affidati due piloti sotto contratto HRC, pupilli della casa madre: Takumi Takahashi e Ryo Mizuno. Per entrambi si prospetta una stagione di apprendistato, certamente non facile, ma quando Honda scende in campo è garanzia di successo. Ricordate i gloriosi tempi del team HM Plant Honda con Ryuichi Kiyonari?…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Tarran Mackenzie chiude il 2021 del British Superbike in bellezza

Superbike

Tarran Mackenzie è Campione 2021 del British Superbike

Superbike

Mackenzie vince Gara 1 aspettando il gran finale del British Superbike