Buildbase Suzuki

Buildbase Suzuki prepara il BSB 2022 vincendo la Race of the Year

Aspettando il BSB 2022, il team Buildbase Suzuki ha dominato la Race of the Year di Mallory Park con Gino Rea in trionfo davanti a Leon Jeacock e Tim Neave, debutto di Charlie Nesbitt con la GSX-R 1000.

1 novembre 2021 - 10:26

Dal 2017 a questa parte nel British Superbike in casa Buildbase Suzuki vi è una costante. Eccezion fatta per il 2019, in almeno un’occasione un suo pilota si porta a casa una vittoria, salvando di fatto il bilancio di una stagione. Era successo in passato con Sylvain Guintoli, Bradley Ray, Richard Cooper e Kyle Ryde, con questa tendenza ribadita nel corso del BSB 2021 grazie alle due vittorie sotto la pioggia a firma Gino Rea a Donington Park. In una stagione che si può riassumere con il detto “poteva essere e non è stata“, le Gixxer preparate da Hawk Racing hanno raccolto meno di quanto espresso in termini di performance, anche a causa di svariati problemi tecnici. Per il 2022 si vuole pertanto invertire questo trend, andando alla ricerca di una proverbiale costanza di rendimento.

PIANI 2022

In vista dell’anno venturo, Buildbase Suzuki punta a riconfermare la line-up di piloti titolare di questa stagione. Da una parte Gino Rea, il quale già a Donington aveva manifestato la sua intenzione di proseguire con la sua attuale squadra, facendo tesoro dell’esperienza maturata nel biennio 2020-2021. Dall’altra si monitora la situazione di Danny Kent, salito sul podio quest’anno in Gara 3 a Thruxton, salvo poi dover alzare bandiera bianca a Donington per un brutto infortunio, concludendo anzitempo la stagione.

La partenza della Race of the Year a Mallory Park

VITTORIE A MALLORY PARK

Aspettando di definire ufficialmente i programmi per l’anno prossimo, Buildbase Suzuki ha concluso il 2021 nel migliore dei modi dominando la “sua” gara, la Race of the Year di Mallory Park. In questa circostanza, la squadra di Stuart e Steve Hicken ha portato in pista addirittura cinque GSX-R 1000. Nello specifico, due in configurazione BSB per Gino Rea e Leon Jeacock, tre Stock per Tim Neave, Tom Oliver e Charlie Nesbitt. Quest’ultimo, Campione British GP2 in carica, ha potuto esordire con una 1000 in vista di un potenziale accordo per il 2022, portando a termine la gara in quinta posizione. Per quanto concerne la vittoria, prevedibilmente Gino Rea è salito sul gradino più alto di un podio tutto Hawk-Suzuki completato da Leon Jeacock e Tim Neave.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Luke Hopkins

Luke Hopkins ancora nel BSB con Black Onyx Security Honda

Powerslide Catfoss

Powerslide Catfoss si rafforza per il BSB con Ellison Team Manager

Synetiq

SYNETIQ resta title sponsor TAS Racing BMW anche nel 2022