BSB: Tommy Hill “Si può vincere, ma punto alla costanza”

Il leader della classifica pronto per Croft

22 settembre 2010 - 3:22

Ha iniziato benissimo la stagione, si è perso un pò per strada, ha risolto i problemi ritrovando competitività e anche la leadership della classifica, specialmente nel momento più decisivo della stagione qual è lo “Showdown”. Tommy Hill a Silverstone si presenterà con un buon vantaggio su Michael Laverty (16 punti), rivale nel weekend di Croft, ma soprattutto sui piloti HM Plant Honda Ryuichi Kiyonari (27 pt.) e Joshua Brookes (28). L’obiettivo per il pilota del team Crescent Suzuki è di confermarsi su questi livelli per conservare il primato in vista dell’epilogo stagionale a Oulton Park, dove si prospettano tre gare complicatissime sulla carta.

Ho girato a Silverstone e devo dire che con le nuove modifiche è un circuito ancor più diverso rispetto agli altri del calendario“, spiega Tommy Hill. “Rispetto a Croft l’asfalto è sì irregolare e sconnesso, ma è più lungo di quasi 2 kilometri e ampio quattro volte tanto! Praticamente tutto quello che si è fatto a Croft bisogna metterlo in un cassetto e ripartire da zero.

Nei test di settimana scorsa abbiamo lavorato bene, so che i miei rivali per la corsa al titolo hanno provato o corso qui a inizio della stagione, pertanto saremo un pò tutti alla pari. Ovviamente proverò a vincere che è sempre il nostro obiettivo, ma nello Showdown importa la costanza di rendimento“.

Va ricordato che Tommy Hill a Silverstone, nel vecchio layout del tracciato, conquistò addirittura la Superpole come wild card nel mondiale Superbike nel 2006, in sella alla Yamaha del team Virgin di Rob McElnea.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrew Irwin

Andrew Irwin squalificato per il contatto con Brookes (VIDEO)

Tommy Bridewell

BSB Donington Gara 3: riscossa Ducati con Tommy Bridewell

Irwin

BSB Donington Gara 2: ancora doppietta Honda con gli Irwin