BSB: Test vietati fino a marzo, si proverà a Monteblanco e Portimao

Per il BSB 2019 il promoter MSVR ha rivisto la regolamentazione in materia dei test pre-campionato: un problema in più per piloti (e moto) all'esordio.

8 gennaio 2019 - 14:09

Anno nuovo, regolamento nuovo in materia di Test. Il BSB 2019 presenta una completa rivoluzione per quanto concerne le specifiche norme relative alle prove in pista pre-campionato, introdotte dal promoter MSVR per offrire condizioni analoghe per tutti, riduzione dei costi, ma non senza qualche grattacapo da parte di chi ha la (legittima) necessità di macinare più chilometri possibili da qui all’esordio stagionale del 20-21 aprile prossimi sul tracciato National di Silverstone.

TUTTI IN PISTA APPASSIONATAMENTE – Non è certamente passato inosservato il gran fermento registratosi nelle scorse settimane da parte della stra-grande maggioranza dei team del BSB, scesi in pista poco dopo il termine della stagione 2018 affrontando, prevalentemente in Spagna, probanti sessioni di prove. La ragione? Molto semplice. A partire da quest’anno, team e piloti del British Superbike non potranno effettuare test privati dal 1 gennaio fino alle due sessioni organizzate direttamente da MSVR nel mese di marzo tra Monteblanco (3 giorni) e Portimao (2 giorni). Con l’intento di acquisire qualche riferimento prima del (prolungato) “Test Ban Period“, tutti (o quasi) si sono ritrovati tra Cartagena, Jerez, Almeria o Monteblanco, anticipando il battesimo “in action” dell’anno nuovo.

TEST BAN PERIOD – La nuova regolamentazione in materia di test invernali, proposta da MSVR ai team nel corso del 2018, rappresenta un’effettiva rivoluzione in tal senso. Considerando il clima poco mite nel Regno Unito, la consuetudine delle passate stagioni voleva le squadre del BSB impegnate in pista prevalentemente in Spagna nel mese di marzo per una (e più) settimana non-stop di test. I tradizionali “Pro Test” di Cartagena aprivano la pre-season con 4 (a volte più) giorni di prove, con gran parte delle squadre che si trasferivano poi chi a Guadix, chi ad Almeria per affinare il lavoro compiuto, aspettando poi l’unica giornata di Test ufficiale MSVR sul tracciato che avrebbe poi ospitato il primo round previsto dal calendario. A partire da quest’anno, tutto questo non sarà possibile. Dall’anno nuovo team e piloti potranno provare con le moto in configurazione BSB (centralina elettronica unica MoTeC e via discorrendo) solo a Monteblanco dal 13 al 15 marzo con, a seguire, ulteriori due giornate di attività a Portimao.

TESTING POLICY 2019: PRO E CONTRO – Indiscutibilmente una normativa “democratica” che offrirà condizioni analoghe per tutti: dal top team che non incontra problemi nell’affrontare molteplici sessioni di test invernali, passando a strutture più piccole che limitano allo stretto indispensabile le prove in pista. Di certo la nuova testing policy comporterà non poche problematiche a diversi attori protagonisti della serie. Piloti all’esordio (ed il pensiero va soprattutto a Redding e Fores…) avranno poco tempo per adattarsi alla loro nuova realtà, per non parlare di chi potrà usufruire soltanto di 5 giorni di prove per sviluppare in pista moto di nuova generazione (Ducati Panigale V4 R in primis) con relativo adattamento alla centralina unica MoTeC.

STRATAGEMMA – La bontà di questa nuova regolamentazione in materia di Test si potrà accertare a fatti compiuti nei prossimi mesi, ma di sicuro alcune squadre e piloti hanno già trovato opportuni escamotage. Il regolamento, infatti, impone il “Test Ban Period” esclusivamente a moto in configurazione BSB: nessuna norma vieta ai piloti di poter effettuare prove con moto stradali o Superstock (Campionato britannico compreso) nelle prossime settimane. Glenn Irwin ha già annunciato che proverà la nuova Kawasaki Ninja ZX-10RR in configurazione STK1000 da qui a breve anche in vista della sua partecipazione alla North West 200, mentre alcuni suoi colleghi “deb” scopriranno i circuiti d’oltremanica con moto di serie. Xavi Forés lo farà con una Fireblade opportunamente consegnatagli da Honda UK…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

BSB Snetterton Gara 2: Scott Redding doppietta, tris Ducati

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti