BSB Silverstone Prove Libere 2: Tommy Hill sale in testa

Lascia Joshua Brookes a 3 decimi, a terra Seeley

24 settembre 2010 - 13:36

Non piove più, ma i nuvoloni sovrastano il rinnovato circuito “Arena GP” di Silverstone. Con pista quasi interamente asciutta nella seconda metà della sessione pomeridiana di prove libere, il British Superbike ritrova sostanzialmente i valori in campo emersi nel corso della stagione a cominciare da Tommy Hill, autore del miglior tempo in 2’08″312, potendo vantare sui riferimenti acquisiti settimana scorsa in una giornata di test a cui ha preso parte con la Suzuki GSX-R 1000 del team Crescent.

Il leader della classiica dopo la prima tappa dello Showdown 2010 ha lasciato a quasi 4 decimi Joshua Brookes, indubbiamente il pilota ad aver percorso più kilometri nella nuova Silverstone tra British Superstock 1000 (doppietta nel mese di giugno nell’evento in concomitanza con la MotoGP) e le gare disputate in qualità di wild card nel World Superbike ad agosto. L’australiano con la HM Plant Honda è il primo inseguitore, davanti a Michael Laverty (leader sul bagnato con la Suzuki Relentless by TAS) e Michael Rutter con l’unica Ducati presente nel BSB (Jessopp ha posticipato il rientro a Oulton Park, recupero dalla frattura alla gamba permettendo).

Per completare la top-6 dello Showdown c’è Ryuichi Kiyonari al settimo posto, ex-vincitore di Silverstone, ma preceduto anche da Chris Walker e Simon Andrews che proprio su questo tracciato tornò in gara a giugno tra le Stock 1000 dopo il brutale incidente nel WSBK a Valencia. Manca all’appello Alastair Seeley, tradito dalle insidie della pista alla curva “Farm”, scivolato giusto al suo primo giro di pista e senza un riferimento cronometrico.

Magra consolazione sapere che nel tranello è caduto (nel senso letterale del termine) anche Tommy Bridewell, ottavo in griglia trovando conferme anche per la prossima stagione quando, finalmente, il team Quay Garage Racing farà un “inventario” preparando due nuovissime Honda Fireblade in previsione dell’accordo con un secondo pilota. Il 2011 per il BSB è vicino e lo ha ben compreso anche Loris Baz, nono al secondo weekend da pilota Motorpoint Yamaha, questa volta in un circuito dove ha corso nella Superstock 1000 internazionale (6°). Necessita di una bella prestazione Stuart Easton, per molti già fuori dal team Swan Honda (torna in Kawasaki?), 13° davanti a James Ellison e John Laverty “crollato” in queste ultime gare. Tra le “Evo” miglior tempo per Steve Brogan e la BMW, in difficoltà Hudson Kennaugh unico suo avversario nella corsa al titolo.

MCE British Superbike Championship 2010
Silverstone, Classifica Prove Libere 2

01- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 2’08.312
02- Joshua Broookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.383
03- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.526
04- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 0.791
05- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.201
06- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1.465
07- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.655
08- Tommy Bridewell – Quay Garage Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.808
09- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.955
10- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.012
11- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 2.434
12- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.554
13- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.645
14- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 3.509
15- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 3.546
16- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 4.550
17- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 4.772
18- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 4.778
19- David Johnson – Becsport/Two Wheel Tuning – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.057
20- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 5.192
21- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – + 5.493
22- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX 10R – + 5.811
23- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.903
24- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.072
25- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 6.202
26- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.569
27- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 7.077
28- Leon Hunt – Adept Water – Kawasaki ZX 10R – + 8.201
29- Michael O’Brien – Motomob/O’Brien Hifi – Yamaha YZF R1 – + 9.101
30- Steve Heneghan – Quattro Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 9.616
31- James Edmeades – Redline KTM – KTM RC8R – + 9.752

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BSB Snetterton Gara 2: Scott Redding doppietta, tris Ducati

BSB Snetterton Gara 1: Redding vince, Bridewell sbaglia

British Talent Cup: Seabright e Horsman vincenti a Snetterton