Kyle Ryde

BSB Silverstone Gara 2: Kyle Ryde in trionfo con la Suzuki

Kyle Ryde con la GSX-R 1000 del team Buildbase Suzuki è il 7° vincitore diverso in 8 gare del BSB 2020: nella seconda manche a Silverstone piega Josh Brookes (Ducati) e Jason O'Halloran (Yamaha).

6 settembre 2020 - 14:03

Otto gare disputate, sette differenti vincitori. In una stagione 2020 del British Superbike all’insegna dell’equilibrio c’è spazio anche per un talento ritrovato, quello di Kyle Ryde. Meteora del Mondiale Supersport, rilanciatosi lo scorso anno con la conquista del titolo British GP2 (la Moto2 d’oltremanica), Ryde si è assicurato la vittoria di Gara 2 a Silverstone riportando la Suzuki GSX-R 1000 del team Hawk/Buildbase sul gradino più alto del podio. Un’affermazione memorabile, legittimata dall’aver preceduto sul traguardo il Campione 2015 Josh Brookes (VisionTrack Ducati) e Jason O’Halloran (McAMS Yamaha).

FESTA PER RYDE E SUZUKI

Quella di Kyle Ryde non è stata una vittoria inaspettata. Tornato quest’anno nel BSB dopo una fugace esperienza nei primi round 2018, il 23enne pilota britannico si è trovato sin dai primi test benissimo con il team Buildbase Suzuki di Stuart Hicken. Tra Donington e Snetterton ha messo in mostra buone cose sul piano velocistico, per quanto sia stato rallentato da numerosi problemi tecnici. Finalmente a Silverstone, su un tracciato National particolarmente congeniale alla GSX-R 1000, KR77 è letteralmente esploso conquistando in Gara 2 il gradino più alto del podio. Per la Suzuki, quarto costruttore a vincere quest’anno dopo Honda, Ducati e Yamaha, si tratta di un ritorno alla vittoria dopo più di un anno, per quanto sia soltanto il sesto centro della nuova GSX-R 1000 dopo le precedenti affermazioni di Sylvain Guintoli (1), Bradley Ray (2), Richard Cooper (1) e Josh Elliott (1).

MACKENZIE KO

Ryde ha fatto la differenza proprio nel finale riuscendo, al quart’ultimo giro in programma, a sfilare Josh Brookes per la leadership alla staccata della Copse. L’australiano si è accontentato del secondo posto a precedere Jason O’Halloran nuovamente terzo, con il team McAMS Yamaha disperato per il ritiro di Tarran Mackenzie. Giusto al tredicesimo giro un problema tecnico ha costretto il vincitore di Gara 1 alla resa, mancando un bis che poteva essere alla vittoria.

GLENN IRWIN LEADER

Con il quarto posto finale, Glenn Irwin (Honda Racing UK) ha consolidato la propria leadership di campionato favorito dalle prestazioni opache di Tommy Bridewell (6°) e Christian Iddon, addirittura fuori dalla top-10. Nel tardo pomeriggio di scena Gara 3, come sempre in questa pazza stagione 2020 del British Superbike dal pronostico impossibile…

Bennetts British Superbike 2020

Silverstone National, Classifica Gara 2

1- Kyle Ryde – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 30 giri in 26’55.209

2- Josh Brookes – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 1.686

3- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.760

4- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 3.383

5- Bradley Ray – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 10.592

6- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R – + 10.984

7- Lee Jackson – Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 11.183

8- Danny Buchan – Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 13.279

9- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 13.270 *

10- Hector Barbera – Rich Energy OMG Racing – BMW S1000RR – + 13.416

11- Peter Hickman – Global Robots BMW – BMW S1000RR – + 13.848

12- Gino Rea – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.450

13- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 20.523

14- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 21.286

15- Storm Stacey – GR MotoSport – Kawasaki ZX-10RR – + 25.045

16- Taylor Mackenzie – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 25.157

17- Tom Ward – Bike Devil – Kawasaki ZX-10RR – + 26.048

18- Graeme Irwin – Team 64 Motorsport MET Healthcare – Kawasaki ZX-10RR – + 49.021

* Penalizzato di 1 posizione per track limits

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Oulton Park

BSB Oulton Park Qualifiche: O’Halloran beffa Irwin per la pole

Oulton Park

BSB Oulton Park Prove 2: Buchan risponde a O’Halloran

Oulton Park

BSB Oulton Park Prove 1: Jason O’Halloran stacca tutti