Silverstone

BSB Silverstone Prove 2: conferma Suzuki con Kyle Ryde

Dopo Gino Rea nelle FP1, Kyle Ryde si prende il miglior tempo nelle FP2 del BSB a Silverstone confermando l'ottimo momento Buildbase Suzuki.

5 settembre 2020 - 11:23

Si viaggia forte nella conclusiva sessione di prove libere del BSB a Silverstone. Aspettando le qualifiche ufficiali, Kyle Ryde in 53″273 ribadisce l’ottimo momento del team Buildbase Suzuki dopo l’exploit di ieri a firma Gino Rea. Su di un short track da 2.640 metri, le Suzuki GSX-R 1000 ben figurano, con Ryde parso il più veloce e costante delle FP2.

RYDE AL TOP

Rinato dopo il successo dello scorso anno nel British GP2, Kyle Ryde è indiscutibilmente uno degli attesi protagonisti del weekend. Sfortunato nei precedenti due round, qui a Silverstone si è mostrato competitivo sin dalle prime libere, vivendo una seconda sessione con un altro passo rispetto alla concorrenza. Saldamente in cima al monitor dei tempi, proprio allo scadere si è permesso il lusso di ritoccare il proprio best lap in 53″273, ampiamente sotto il precedente record della pista.

VERSO LE QUALIFICHE

La coppia Buildbase Suzuki formata da Ryde (1°) e Rea (6°) si presenta nel miglior modo alle qualifiche dove saranno in tanti a dare l’assalto alla pole. Questo il caso di Jason O’Halloran, con McAMS Yamaha secondo accusando 295 millesimi di gap dalla vetta. Alle sue spalle figurano nell’ordine Josh Brookes (PBM Ducati), Danny Buchan (FS-3 Kawasaki) ed un ritrovato Luke Mossey (OMG BMW), con l’australiano rimasto senza benzina a fine turno, riportando la sua Ducati a spinta ai box. Non va oltre il decimo crono il capo-classifica di campionato Glenn Irwin, con una scivolata incappato nel primo errore stagionale. Problemi invece per Tommy Bridewell, rallentato da un problema tecnico e redarguito per non aver rispettato la bandiera nera con disco arancio esposta dai commissari.

Bennetts British Superbike 2020

Silverstone National, Classifica Prove Libere 2

1- Kyle Ryde – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 53.273

2- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.295

3- Josh Brookes – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.302

4- Danny Buchan – Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.323

5- Luke Mossey – Rich Energy OMG Racing – BMW S1000RR – + 0.326

6- Gino Rea – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.422

7- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 0.434

8- Peter Hickman – Global Robots BMW – BMW S1000RR – + 0.460

9- Bradley Ray – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.468

10- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 0.476

11- Lee Jackson – Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.371

12- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 0.385

13- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.393

14- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.431

15- Alex Olsen – Global Robots BMW – BMW S1000RR – + 0.455

16- Hector Barbera – Rich Energy OMG Racing – BMW S1000RR – + 0.579

17- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.631

18- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.724

19- Taylor Mackenzie – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.023

20- Josh Owens – CDH Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.112

21- Storm Stacey – GR MotoSport – Kawasaki ZX-10RR – + 1.130

22- Tom Ward – Bike Devil – Kawasaki ZX-10RR – + 1.324

23- Graeme Irwin – Team 64 Motorsport MET Healthcare – Kawasaki ZX-10RR – + 1.758

24- Bjorn Estment – NP Motorcycles/Lextek – BMW S1000RR – + 2.688

25- Brian McCormack – The Roadhouse Macau Racing by ON-1 – BMW S1000RR – + 3.120

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Oulton

BSB Oulton Park Gara 3: Brookes vince per la riscossa Ducati

Oulton Park

BSB Oulton Park Gara 2: O’Halloran bis, Irwin KO

Oulton

BSB Oulton Park Gara 1: Jason O’Halloran torna alla vittoria