Josh Brookes

BSB Oulton Park Qualifiche: 4° pole 2019 di Josh Brookes

Josh Brookes (Be Wiser PBM Ducati) conquista la pole per Gara 1 ad Oulton Park, i pretendenti allo Showdown finiscono tutti (o quasi) a terra.

7 settembre 2019 - 14:12

In una rocambolesca qualifica risultata traditrice per tanti pretendenti allo Showdown, Josh Brookes emerge dai saliscendi di Oulton Park con la quarta personale pole position stagionale in nove round. Con un mostruoso 1’33″939, il portacolori Be Wiser PBM Ducati si è garantito la partenza davanti a tutti per Gara 1, oltretutto in una prima fila completamente Ducatista con Tommy Bridewell e Scott Redding qualificatisi rispettivamente secondo e terzo.

BROOKES DA RECORD

Lasciando agli avversari, nello specifico a Scott Redding, soltanto il miglior tempo del Q1, ancora una volta Josh Brookes ha ribadito il suo potenziale velocistico. Da nuovo capo-classifica di campionato, con la Panigale V4 R #25 ha stampato un impressionante 1’33″939 nel decisivo Q3, sufficiente per regolare rispettivamente di 176 e 375 millesimi gli altri due Ducatisti Bridewell e Redding. Formidabile per tutto l’arco del weekend, il Campione 2015 ha messo così a segno la quarta pole stagionale, la seconda in due round ad Oulton Park.

PRIMA FILA TUTTA DUCATI

In una prima fila nuovamente monopolizzata dalle Ducati Panigale V4 R, Josh Brookes si pone come legittimo pretendente per la vittoria già questo pomeriggio (il via alle 17:15 italiane) in Gara 1. Insieme a Bridewell ed al compagno di squadra Redding matematicamente qualificatosi per lo Showdown, l’obiettivo del motociclista australiano è di conquistare più Podium Credits possibili, al contempo cercando di stare alla larga da errori inutili in questo periodo della stagione.

SI RIVEDE RAY

Primo non-Ducatista è nuovamente Bradley Ray, quarto con i colori Buildbase Suzuki, a conferma che quando la sua GSX-R 1000 è a posto (o non si rompe…) lui è sempre competitivo. “Telespalla” aprirà la seconda fila affiancato da Jason O’Halloran (McAMS Yamaha, 5°) e da Glenn Irwin, sempre più a suo agio con la BMW S1000RR del TAS Racing tanto da ottenere il sesto tempo.

DISASTRO PER BUCHAN E MACKENZIE

Il triple header di Oulton Park offre chiaramente come principale tematica d’interesse la corsa allo Showdown, con tanti pretendenti che ne hanno vissute di tutti i colori nel corso delle qualifiche. Nel Q1, al primo giro di pista, Danny Buchan è scivolato sull’olio lasciato dalla Kawasaki di Ryan Vickers, ritrovandosi impossibilitato a riprendere il via della pista dopo l’interruzione con bandiera rossa. Il vincitore di Gara 1 a Cadwell Park (ed ancor prima a Knockhill) scatterà pertanto dal fondo dello schieramento in Gara 1, diciassettesimo invece Tarran Mackenzie che si è complicato la vita con una scivolata alla Old Hall a 9 minuti dal termine del Q1.

GARA 1 NEL POMERIGGIO

Sempre tra i candidati alla top-6, Peter Hickman si è qualificato settimo proprio davanti ad Andrew Irwin, a sua volta scivolato alla chicane Britten’s nel corso del Q2, ma costretto a partire ultimo per la penalità comminatagli in seguito allo scontro (qui il video) con Scott Redding di Cadwell Park. Uno spaventoso volo ad alta velocità ha invece visto coinvolto Christian Iddon al primo giro lanciato del Q3 in pieno ingresso della Cascades: pilota OK, moto distrutta e corsa contro il tempo in vista di Gara 1. Per chiudere il novero dei piloti in corsa per i play-off di fine stagione, Xavi Forés non è andato oltre il diciassettesimo tempo mentre il nostro Claudio Corti partirà ventiduesimo.

Bennetts British Superbike 2019
Oulton Park
Classifica Qualifiche (Q3)

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 1’33.939

2- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.176

3- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.375

4- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.661

5- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.718

6- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.898

7- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.087

8- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.695

9- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – senza tempo

La Griglia di Partenza di Gara 1

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

2- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R

3- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

4- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

5- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

6- Glenn Irwin – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

7- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR

8- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

9- Alex Olsen – Smiths Racing – BMW S1000RR

10- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

11- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

12- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

13- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

14- James Ellison – Bike Devil Sweda MV Agusta – MV Agusta F4

15- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR

16- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

17- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

18- David Allingham – EHA Racing – Yamaha YZF R1

19- Shaun Winfield – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

20- Sam Coventry – Team 64 Motorsports – Kawasaki ZX-10RR

21- Josh Owens – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR

22- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR

23- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

24- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

25- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding, British Superbike Championship

BSB Assen: Scott Redding firma la pole, e ora chi lo batte?

Scott Redding

BSB Assen Prove 3: Scott Redding vola a un decimo da…Alvaro Bautista!

Scott Redding

BSB Assen Prove 2: Scott Redding imprendibile