BSB: John Hopkins non correrà a Thruxton

John Hopkins costretto alla resa a Thruxton: rientrerà il 7 agosto prossimo a Brands Hatch GP.

22 luglio 2016 - 9:00

A meno di un mese dall’infortunio rimediato in Gara 2 a Knockhill John Hopkins si era presentato a Thruxton con tanta voglia di correre, ma sfortunatamente sarà costretto alla resa. La visita medica di controllo ha negato al pilota californiano il ‘fit to race’ per salire in sella alla Yamaha R1 del team THM ePayMe Yamaha di Tommy Hill, con il risultato di dover pazientare ancora qualche settimana prima di tornare in azione dal 5 al 7 agosto prossimi a Brands Hatch GP.

Dopo aver sfiorato il podio in Gara 1 (4°), a Knockhill nella seconda manche il 26 giugno scorso John Hopkins era incappato in un rovinoso highside con conseguente frattura e dislocazione della clavicola sinistra e con la rottura di quattro costole. Il vice-Campione 2011 del British Superbike si è successivamente sottoposto ad un intervento per accelerare i tempi di recupero, nella speranza di esserci a Thruxton dove impressionò lo scorso anno con la Ducati Panigale R del team Moto Rapido.

Sono veramente dispiaciuto di dover saltare questo weekend di gara“, ha ammesso John Hopkins. “Il recupero dall’infortunio procede bene e quando il mio dottore mi ha visitato è rimasto impressionato dalla bontà della guarigione, ma sfortunatamente per recuperare appieno dalla frattura e non correr rischi dovrò pazientare prima di correre.

Adesso il mio pensiero è già a Brands Hatch dove non avrò problemi a tornare in sella, in questa circostanza sarò pronto al 100 % per correre e fare del mio meglio per ottenere un risultato importante“.

Qui la presentazione del round Thruxton

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MV Agusta

MV Agusta rigenerata dalla cura BSB: Gino Rea ben figura a Cadwell Park

Europeo Mini Road Racing 2019, Assen

Assen: Europeo Mini Road Racing 2019 Pokerissimo Italia

Danny Buchan

Danny Buchan protagonista del BSB: non è solo alto