BSB: James Ellison spiega le ragioni del suo ritorno

Correrà nel BSB 2013 con il team Milwaukee Yamaha

12 febbraio 2013 - 3:55

Dopo un biennio trascorso tra World Supersport (2011, Bogdanka PTR Honda) e MotoGP (2012, ART CRT del Paul Bird Motorsport), James Ellison quest’anno tornerà a tempo pieno nel British Superbike, categoria che lo ha visto laurearsi vice-Campione nel 2009 con GSE Yamaha, ben figurando nelle recenti esperienze con Swan Honda (2010) e SMT Honda (qualche sporadica apparizione nel 2011).

L’esperto pilota britannico al “MirroSport” ha spiegato le ragioni che lo hanno portato a questo ritorno nel British Superbike con il team Milwaukee Yamaha di Shaun Muir, la stessa formazione con cui ha militato nel recente passato sotto le insegne di Hydrex/Swan Honda.

Lo scorso anno ho incontrato una stagione difficile in tutti i sensi, dentro e fuori le piste (riferendosi alla morte del padre, ndr), ma vi assicuro che nel 2013 rivedrete il vero James Ellison. Ho scelto il British Superbike perchè è una categoria molto competitiva, dove mi sono trovato sempre bene e penso che ho tutto il potenziale per far bene. Shaun (Muir) mi ha nuovamente voluto in squadra: questa è la seconda volta che tornerò a correre per lui e nel 2010 non avrei mai voluto lasciare il suo team.

Tornerò nel British Superbike confrontandomi con diverse novità: adesso c’è un nuovo regolamento, non c’è più il controllo di trazione ed i vari aiuti elettronici, per me è un vantaggio visto e considerato che il TC non l’ho mai apprezzato e più volte in carriera ho corso senza questo genere di aiuti. Cosa mi aspetto dal 2013?

Spero di iniziare la stagione al meglio: nel 2010 avevo tutto il potenziale per giocarmi il campionato, ma un infortunio (frattura al femore, ndr) al secondo round poco dopo aver conquistato la pole e due podi nel primo appuntamento della stagione mi hanno costretto alla resa. Sono motivato come non mai, sto davvero contando i giorni che mancano a Brands Hatch“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Walderstown fatale a Darren Keys

CEV Moto2, Aragón: Edgar Pons si impone in Gara 2

CEV Moto3, Aragón: Prima vittoria per Artigas, Pizzoli sul podio