O'Halloran

BSB Donington Prove 1: Jason O’Halloran apre la stagione 2020

Le prime prove libere della stagione 2020 del BSB vedono Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) fare l'andatura a Donington National con 16 piloti in 772 millesimi.

7 agosto 2020 - 17:29

Motori accesi, semaforo verde in fondo alla corsia dei box, piloti in pista. Di questi tempi, per il British Superbike è un’emozione. Conclusa la prolungata sosta dovuta all’emergenza COVID-19, sul tracciato National di Donington Park ha preso il via la (rivoluzionaria) stagione 2020 con 27 piloti impegnati in un’inaugurale sessione di prove libere dalle molteplici tematiche d’interesse. Con il format rivisto per questo weekend (ahinoi…) a porte chiuse per gli spettatori, le FP1 hanno proiettato in cima al monitor dei tempi Jason O’Halloran (McAMS Yamaha), ma con un folto gruppone di 16 piloti racchiusi in 772 millesimi.

O’HALLORAN AL TOP

Di fatto questo plotone viene aperto e chiuso dalle due nuove R1 2020. Con gomma nuova, Jason O’Halloran si è spinto fino al crono di 1’06″535, non distante dal primato 2019 di Bridewell (1’06″432). Tra i più costanti nelle varie uscite, l’australiano sin dai test invernali si è trovato a proprio agio con la nuova R1, più congeniale al suo stile di guida. Per il team McAMS Yamaha un buon inizio, con tuttavia due sole note stonate. Da una parte Tarran Mackenzie sedicesimo, dall’altra ad entrambi i piloti la direzione gara ha comminato un warning per velocità eccessiva in corsia dei box. Insomma: pit limiter da sistemare…

SORPRESE E CONFERME

In un turno caratterizzato da tanto traffico in pista, non tutti sono riusciti a realizzare un giro pulito. Ce l’ha fatta Hector Barbera, in grado sul tracciato del suo esordio nel BSB 2019 di condurre la prima BMW dell’OMG Racing in seconda posizione a soli 19 (!) millesimi dalla vetta. Buon rendimento anche da parte delle due nuovissime Honda CBR 1000RR-R con i fratelli Andrew e Glenn Irwin rispettivamente terzo e sesto, confermando quanto di buono espresso nei test pre-evento. Nel mezzo delle due Fireblade che, da regolamento, viaggiano a 15.900 giri/min, figurano gli attesissimi Josh Brookes (PBM Ducati) e Danny Buchan (FS-3 Kawasaki). Entrambi si sono concentrati perlopiù sul passo-gara, con l’alfiere Kawasaki particolarmente redditizio in tal senso. Per tutti l’incognita viene da un pronunciato drop del nuovo “gommone” Pirelli, anche in virtù delle temperature (quasi 40° dell’asfalto, 30° ambientale) tutt’altro che abituali nel circus del BSB.

DOMANI QUALIFICHE E GARA 1

Tra gli attesi protagonisti, Peter Hickman (Smiths BMW) completa la top-10 insieme a Luke Mossey, il compagno di squadra Alex Olsen ed un ritrovato Kyle Ryde, decimo su Buildbase Suzuki. Qualche inconveniente di troppo ha rallentato la seconda PBM Ducati affidata a Christian Iddon (11°) com Tommy Bridewell addirittura quindicesimo e Bradley Ray, passato a TAS BMW, diciassettesimo. Da segnalare i soli 8 giri compiuti da Gino Rea, fermato a metà turno da un problema tecnico alla Kawasaki preparata dal team Bike Devil. Domani intenso programma di attività con le seconde libere, qualifiche e Gara 1 alle 16:30 locali. In TV per l’Italia il weekend inaugurale del BSB 2020 si potrà seguire soltanto su Sky Sport MotoGP HD (Sky canale 208) con uno speciale in onda mercoledì 12 agosto alle ore 21:00.

Bennetts British Superbike 2020

Donington National, Classifica Prove Libere 1

1- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’06.535

2- Hector Barbera – Rich Energy OMG Racing – BMW S1000RR – + 0.019

3- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 0.195

4- Josh Brookes – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.354

5- Danny Buchan – Massingberd Mundy Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.419

6- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 0.512

7- Peter Hickman – Global Robots BMW – BMW S1000RR – + 0.544

8- Luke Mossey – Rich Energy OMG Racing – BMW S1000RR – + 0.583

9- Alex Olsen – Global Robots BMW – BMW S1000RR – + 0.614

10- Kyle Ryde – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.616

11- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.653

12- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 0.683

13- Lee Jackson – Massingberd Mundy Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.725

14- Jack Kennedy – Santander Salt TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.737

15- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.763

16- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.772

17- Bradley Ray – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.059

18- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.163

19- Keith Farmer – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.346

20- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.760

21- Storm Stacey – GR MotoSport – Kawasaki ZX-10RR – + 2.179

22- Taylor Mackenzie – Synetiq BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 2.288

23- Graeme Irwim – Team 64 Motorsport MET Healthcare – Kawasaki ZX-10RR – + 2.326

24- Josh Owens – CDH Racing – Kawasaki ZX-10R – + 2.565

25- Gino Rea – Bike Devil – Kawasaki ZX-10RR – + 2.636

26- Bjorn Estment – NP Motorcycles/Lextek – BMW S1000RR – + 2.997

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brands Hatch

BSB Brands Hatch questa sera su Sky Sport MotoGP HD

Josh Brookes

BSB Brands Hatch Gara 3: Josh Brookes Campione 2020 con Ducati

Brands Hatch

BSB Brands Hatch Gara 2: Josh Brookes vince, titolo ancora in palio