BSB: Dan Linfoot “Sto bene, sarò al 100% in un paio di giorni”

Nonostante la caduta a Cadwell Park

25 maggio 2010 - 3:29

Il week-end di Cadwell Park regala sempre emozioni forti, anche e purtroppo relativamente a brutti incidenti che vi possono occorrere, specialmente nel punto più spettacolare della pista, denominato “The Mountain” (la montagna, tratto su cui i piloti compiono un salto, staccando spesso entrambe le gomme dal suolo, preceduto da una variante molto veloce). Vittima questo fine settimana di un brutto high-side, proprio in quel tratto, è stato il giovane 21enne Dan Linfoot, vecchia conoscenza del mondiale 250cc e dell’European Superstock 600 Championship.

Il pilota del North Yorkshire ha perso il posteriore della sua Motorpoint Yamaha, venendo sbalzato in avanti e cadendo rovinosamente al suolo, durante il giro numero quindici, costringendo i commissari di pista a sventolare la bandiera rossa e terminare anzitempo la gara, vinta dall’australiano Josh Brookes su Honda HM Plant. “Linny” , nonostante il brutto volo, sta più che bene e già pensa al week-end di Mallory Park, in programma tra un mese, visti anche i progressi compiuti in sella alla YZF-R1 messa in pista dal team di Rob McElnea (Linfoot era infatti in lotta per la quinta piazza, prima dell’incidente).

“Abbiamo fatto un gran passo avanti in gara 2”, dichiara Dan Linfoot a BIKEracing.it. “Nella battaglia per la quinta posizione, a tre giri dal termine, ho perso il posteriore nella parte bassa della “Mountain”. Sto bene, sono molto acciaccato e dolorante, ma sarò al 100% in un paio di giorni. Sono molto contento dei progressi fatti da gara 1 a gara 2, i tempi sul giro sono stati ottimi!”

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrew Irwin

Andrew Irwin squalificato per il contatto con Brookes (VIDEO)

Tommy Bridewell

BSB Donington Gara 3: riscossa Ducati con Tommy Bridewell

Irwin

BSB Donington Gara 2: ancora doppietta Honda con gli Irwin