BSB Croft Prove Libere 2: conferma per Tommy Hill

Seguono Laverty e Rutter, HM Plant si nascondono

11 settembre 2010 - 8:56

La conferma. Tommy Hill ha spiccato il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere del British Superbike a Croft, primo di tre eventi dello “Showdown”, prima occasione per il pilota Crescent Suzuki di guadagnare punti importanti per la rincorsa ad un campionato che manca per la casa di Hamamatsu dal 2004. Hill ha fermato i cronometri sull’1’21″018, un riferimento decisamente più competitivo rispetto all’inaugurale sessione di prove, poco più di 1 decimo di vantaggio rispetto a Michael Laverty con un’altra Suzuki, ma del team Relentless.

Terzo tempo per Michael Rutter con l’unica Ducati iscritta dal team Riders Motorcycles, la sorpresa è di trovare Ryuichi Kiyonari e Joshua Brookes con le Honda HM Plant in settima e nona posizione. Poco male: come da abitudine della struttura di Neil Tuxworth il venerdì è completamente dedito a prove comparative di set-up con stint prolungati senza alcun pensiero rivolto al cronometro.

In compenso sembrano in buona forta Yamaha e Kawasaki. La casa dei Tre Diapason è rappresentata dal Rob Mac Racing con Dan Linfoot addirittura quarto, spinto dal nuovo acquisto ed ex-rivale in Superstock 600 Loris Baz, 11° a 1″5 dalla vetta alla prima uscita a Croft e nella categoria. Non male neanche la Kawasaki con Simon Andrews in quinta posizione e Nick Morgan, titolare MSS Colchester Kawasaki, molto attivo nel paddock alla ricerca di validi piloti per il 2011 con la nuova moto (ritorno di Stuart Easton?).

Passando alla classe “Evo“, Chris Burns con la (riammessa) Aprilia RSV4 del Splitlath Motorsport comanda sull’australiano David Johnson ed il compagno di squadra ed ex-capoclassifica Hudson Kennaugh. Steve Brogan? Una caduta l’ha subito tolto di scena tra i protagonisti, 28° assoluto e penultimo davanti soltanto alla KTM di James Edmeades.

MCE British Superbike Championship 2010
Croft, Classifica Prove Libere 2

01- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’21.018
02- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.116
03- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 0.242
04- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.641
05- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 0.786
06- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.060
07- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.071
08- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.125
09- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.293
10- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.431
11- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.500
12- Tommy Bridewell – Quay Garage Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.569
13- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.594
14- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1.702
15- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.733
16- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1.899
17- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.958
18- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 2.076
19- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 2.466
20- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 2.683
21- David Johnson – Becsport/Two Wheel Tuning – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.826
22- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 3.145
23- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – + 3.227
24- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.281
25- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.406
26- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.716
27- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX 10R – + 3.935
28- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 4.608
29- James Edmeades – Redline KTM – KTM RC8R – + 4.728

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michael Laverty ritorna nel BSB a Snetterton

Trofei Wheelup Motoestate: 4° round a Franciacorta il 20-21 luglio

British Talent Cup, appuntamento a Snetterton