BSB Cadwell Park Gara 2: Joshua Brookes da dominatore

Seconda vittoria nel BSB, Tommy Hill alle sue spalle

23 maggio 2010 - 14:07

Il punto più spettacolare di un circuito permanente europeo: il “Mountain” di Cadwell Park. Teoricamente è “solo” un salto, nulla di più, ma da oggi possiamo ritenerlo anche un punto tecnico, dove un pilota come Joshua Brookes ha costruito la vittoria di Gara 2, la sua seconda stagionale ed in carriera nel British Superbike. Come dimostra l’immagine, l’australiano del team HM Plant Honda salta più di tutti, riuscendo addirittura a compiere un sorpasso, come quello concretizzato ai danni di Michael Laverty nel corso del terzo giro. Da quel momento l’ex campione Australiano di Superbike e Supersport (“double” nel 2005) ha preso la fuga, inavvicinabile per chiunque.

Per tutti, anche per il suo sfortunatissimo compagno di squadra Ryuichi Kiyonari, tornato al successo in Gara 1 ma costretto alla resa al giro di formazione in griglia per un problema tecnico alla sua Honda Fireblade. Zero punti e scivolone in classifica, dove resiste saldamente al comando Tommy Hill, abile a passare Rutter e Michael Laverty poco prima dell’esposizione della bandiera rossa al 16° giro per il brutto volo di Dan Linfoot, caduto rovinosamente con la Yamaha Motorpoint.

Hill comanda così a 146, avvicinato da Brookes a 110 con a seguire Michael Laverty (101) e Rutter (88), duellanti per l’ultimo posto sul podio. Perde terreno Stuart Easton, indietro a seguito della caduta delle prove del venerdì, tutt’altra vita per John Laverty, 5° in gara e nella top-6 utile per l’ingresso nello “Showdown” in campionato con la Buildbase Kawasaki. Da applausi anche il 6° posto di Tommy Bridewell con una Honda ex-Stobart datata 2007 schierata dal Quay Garage Racing, autore di una grande rimonta dopo un contatto al via con Walker.

Nella “Evo” ennesima vittoria per la BMW con Steve Brogan, anche se “Brogie” ha sofferto non poco nel resistere ad un indemoniato Alex Lowes, sostituto di James Edmeades con la KTM RC8R del concessionario Redline. Tra un mese si tornerà in pista a Mallory Park con l’atteso ritorno di James Ellison, un protagonista in più per il campionato dove Brookes in un sol colpo ha dimezzato lo svantaggio da Tommy Hill.

Cronaca di Gara

Colpo di scena al giro di formazione: Ryuichi Kiyonari, poleman e vincitore di Gara 1, è costretto al ritiro per un problema tecnico alla propria Honda. Senza di lui parte la seconda manche, con Michael Laverty che prende il comando alla “Coppice” su Rutter, Brookes, Hill, Walker e Bridewell. Passa poco e Joshua Brookes passa secondo: passa ancora meno per vederlo al comando.

Terzo giro, in uscita dal “Mountain” la Honda HM Plant #4 è in testa, Laverty resta secondo tenendosi alle spalle un combattivo Rutter e Tommy Hill in recupero. Per trovare emozioni bisogna andare alle loro spalle, dove si evidenzia Chris Walker che si tocca con Tommy Bridewell, spingendolo verso le vie di fuga.

Si arriva preso alle fasi conclusive della corsa senza nulla da riportare, se non la fuga in solitaria di Joshua Brookes che giro dopo giro porta il proprio vantaggio superiore ai 3-4″. Tommy Hill prova invece a recuperare punti preziosi per il campionato: al 13° giro passa Rutter, alla tornata successiva è la volta di Michael Laverty.

Troppo distante da Brookes, anche perchè la gara viene interrotta al 16° dei 18 giri previsti: Dan Linfoot cade rovinosamente al “Mountain”, necessari i soccorsi anche se le condizioni del 20enne del team Motorpoint Yamaha non sembrano preoccupare. Vince quindi Joshua Brookes, Tommy Hill e Michael Laverty completano il podio: tra un mese si corre a Mallory Park.

MCE Insurance British Superbike Championship 2010
Cadwell Park, Classifica Gara 2

01- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 15 giri in 22’15.411
02- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.398
03- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.675
04- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 5.921
05- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 10.465
06- Tommy Bridewell – Quay Garage Racing – Honda CBR 1000RR – + 10.731
07- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 13.663
08- Chris Walker – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 19.568
09- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – a 1 giro
10- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – a 1 giro
11- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – a 1 giro
12- Ian Lowry – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – a 1 giro
13- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro
14- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – a 1 giro
15- Alex Lowes – Redline KTM – KTM RC8R – a 1 giro
16- Christian Iddon – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – a 1 giro
17- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – a 1 giro
18- Hudson Kennaugh – MAR Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – a 1 giro
19- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
20- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
21- David Johnson – Two Brothers Racing – Kawasaki ZX 10R – a 1 giro
22- Peter Ward – Astro-Chase SST Racing – Kawasaki ZX 10R – a 1 giro
23- Michael O’Brien – Motomob/O’Brien Hifi – a 1 giro

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrew Irwin

Andrew Irwin squalificato per il contatto con Brookes (VIDEO)

Tommy Bridewell

BSB Donington Gara 3: riscossa Ducati con Tommy Bridewell

Irwin

BSB Donington Gara 2: ancora doppietta Honda con gli Irwin