Brands Hatch

BSB Brands Hatch Qualifiche: Brookes pole, Redding problema

Primo colpo di scena nella finalissima del BSB: Josh Brookes a Brands Hatch conquista la pole per Gara 1, Scott Redding partira 9° per un inconveniente.

19 ottobre 2019 - 14:27

In ogni super-finale del BSB a Brands Hatch tutto può succedere. Lo narrano gli illustrissimi precedenti, lo testimonia quando accaduto in una rocambolesca qualifica vissuta sui saliscendi dell’impianto londinese. Josh Brookes, con il tempo di 1’25″860, pareggia i conti in termini di pole position (5) con il compagno di squadra e capo-classifica di campionato Scott Redding, nono in griglia complice un problema tecnico riscontrato nel decisivo Q3.

PRIMO COLPO DI SCENA

Rimasto a stretto contatto in termini di performance con Brookes tra il Q1 e Q2 pagando poco più di 1/10 di svantaggio, nella conclusiva sessione Scott Redding ha dovuto alzare bandiera bianca. Al primo giro cronometrato, in prossimità della Dingle Dell ha improvvisamente rallentato per un inconveniente alla propria Ducati Panigale V4 R #45. Niente da fare per SR45, costretto a fermarsi a bordo pista con la conseguenza di prendere il via di Gara 1 dalla terza fila e, più precisamente, dalla nona casella.

QUINTA POLE PER BROOKES

Al box Be Wiser PBM Ducati si è vissuta una qualifica dalle emozioni contrastanti. Al problema di Redding, Brookes ha risposto con la quinta pole stagionale, riuscendo a spuntarla per soli 112 millesimi rispetto ad uno scatenato Danny Buchan (FS-3 Kawasaki). Il Campione 2015, distanziato di 28 punti in classifica, ha una sola missione nelle tre gare in programma: vincere sperando in una battuta d’arresto del team-mate Redding, il quale può tuttavia accontentarsi di tre terzi posti per salutare il BSB con il titolo 2019 in saccoccia.

OUTSIDERS

Brookes si presenterà da favorito per la vittoria di Gara 1, ma tra altri e bassi Danny Buchan si è mostrato nel weekend un avversario ostico. A chiudere la prima fila spicca Christian Iddon, potenzialmente al suo ultimo weekend con Tyco BMW by TAS, a precedere l’altro contendente al titolo Tommy Bridewell (-65 in classifica con 75 punti in palio), Peter Hickman con O’Halloran, Mossey e Ray a seguire. Sedicesimo in griglia Xavi Forés, ventiseiesimo il nostro Claudio Corti mentre Tarran Mackenzie ha vissuto un Q1 da incubo. Seguito al box McAMS Yamaha da Andrea Dosoli, dopo una scivolata alla Stirling Bend la sua R1 è finita oltre le protezioni e nel bel mezzo degli alberi, obbligando la squadra agli straordinari da qui al via di Gara 1 prevista alle 16:00 locali.

Bennetts British Superbike 2019
Brands Hatch GP
Classifica Qualifiche (Q3)

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 1’25.860

2- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.112

3- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.341

4- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.472

5- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.611

6- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.626

7- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.649

8- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.140

9- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – senza tempo

La Griglia di Partenza di Gara 1

1- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

2- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

3- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

4- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R

5- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR

6- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

7- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

8- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

9- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

9- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R

10- Alex Olsen – Smiths Racing – BMW S1000RR

11- Taylor Mackenzie – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR

12- James Ellison – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

13- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

14- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

15- Dan Linfoot – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

16- Xavi Fores – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

17- Gino Rea – Bike Devil Sweda MV Agusta – MV Agusta F4

18- Dean Harrison – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10RR

19- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR

20- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR

21- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

22- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1

23- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

24- Josh Owens – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR

25- Billy McConnell – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

26- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR

27- Hector Barbera – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

28- Sam Coventry – Team 64 Motorsports – Kawasaki ZX-10RR

29- Shaun Winfield – Santander Salt TAG Yamaha – Yamaha YZF R1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

James Ellison

James Ellison saluta il BSB: futuro nell’Endurance

BSB

BSB 2020: impazza il mercato piloti

Christian Iddon

Christian Iddon sostituirà Scott Redding in PBM Ducati