Superbike

6 case ai primi 6 posti nel British Superbike, la pole è di O’Halloran

Super qualifiche del British Superbike a Thruxton con Yamaha, Honda, Kawasaki, BMW, Ducati e Suzuki nella top-6 con Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) che torna in pole.

31 luglio 2021 - 15:16

Un esempio di un campionato in salute, con un regolamento che funziona, in grado di generare un equilibrio di massima tra le moto al via? Prendete il British Superbike. Per il quarto appuntamento stagionale si corre sul velocissimo tracciato di Thruxton: medie sul giro che sfiorano i 180 orari, curvoni da 250 con punte velocistiche ampiamente superiori ai 300 km/h. Bene: in tutto questo, le qualifiche ufficiali hanno proposto le 6 case attivamente impegnate nel BSB ai primi 6 posti in cima al monitor dei tempi. Yamaha, in pole position con Jason O’Halloran, seguita nell’ordine da Honda, Kawasaki, BMW, Ducati e Suzuki. In Gara 1 probabilmente le cose andranno diversamente, ma è un dato (oggettivo) che deve far riflettere sull’effettiva bontà di alcune soluzioni regolamentari adottate altrove.

O’HALLORAN IN POLE

Aspettando la prima manche in programma nel tardo pomeriggio, Jason O’Halloran si pone in una posizione di vantaggio con una superlativa pole, la seconda stagionale dopo Knockhill. Girando da solo, con la R1 di McAMS Yamaha ha fermato i cronometri sull’1’14″428, rifilando distacchi importanti nei confronti dei più diretti inseguitori. Nello specifico, 4 decimi e spiccioli su di un ritrovato Glenn Irwin (ed un’altrettanto ritrovata Honda), 7 a scapito di uno scatenato Ryan Vickers.

BEFFA PER VICKERS

Proprio il 21enne portacolori della RAF, passato tre stagioni or sono dalla Superstock 600 ad una Superbike, ha portato un’acerba Kawasaki Ninja ZX-10RR 2021 in terza posizione nella graduatoria dei tempi, affermandosi come protagonista a tuttotondo. In positivo per un giro straordinario, viaggiando sempre di traverso, da vero “Sliding King” lungo i 3791 metri del tracciato dell’Hampshire. In negativo perché non scatterà dalla prima fila, penalizzato di 3 caselle nello schieramento di partenza per non aver rispettato ieri nelle FP1 la bandiera rossa esposta per il problema tecnico occorso a Storm Stacey. Sfuma così la top-3 per Vickers, ma se non altro la prestazione resta.

IDDON IN SECONDA FILA

Nell’alternanza di moto e team, BMW chiuderà pertanto la prima fila di Gara 1 con Peter Hickman (FHO Racing, vincitore a Thruxton nel 2017) a precedere il capo-classifica di campionato Christian Iddon con l’unica Ducati nelle posizioni che contano. Tommy Bridewell, scuotendo il capo al box, si ritrova diciottesimo, con il Campione in carica Josh Brookes clamorosamente escluso al Q1 ed addirittura ventesimo in griglia. Non ne viene a capo dei suoi problemi il pilota più vincente in pista del BSB, mentre altri outsider la china. Dall’iridato Moto3 2015 Danny Kent che scatterà quinto con Buildbase Suzuki a Dan Linfoot, non si sa bene e come settimo con TAG Racing Honda ed una CBR motoristicamente preparata da Mugen. Tra gli attesi protagonisti, Tarran Mackenzie nono precede Bradley Ray e Danny Buchan, mentre Xavi Forés quattordicesimo è seguito da Andrew Irwin, vincitore a Thruxton nel 2019 su Honda.

2021 BENNETTS BRITISH SUPERBIKE

Thruxton, Classifica Qualifiche (Q2)

1- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’14.428

2- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 0.407

3- Ryan Vickers – RAF Regular & Reserve Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.720

4- Peter Hickman – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR – + 0.853

5- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.936

6- Danny Kent – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.957

7- Dan Linfoot – TAG Racing Honda – Honda CBR 1000RR-R – + 1.023

8- Lee Jackson – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.059

9- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.115

10- Bradley Ray – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR – + 1.170

11- Danny Buchan – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR – + 1.170

12- Gino Rea – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.207

13- Kyle Ryde – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR – + 1.229

14- Xavi Forés – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR – + 1.377

15- Andrew Irwin – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR – + 1.429

16- Storm Stacey – Team LKQ Euro Parts Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.563

17- Rory Skinner – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.804

18- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R – + 1.810

La Griglia di Partenza di Gara 1

1- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

2- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R

3- Peter Hickman – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR

4- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R

5- Danny Kent – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

6- Ryan Vickers – RAF Regular & Reserve Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR *

7- Dan Linfoot – TAG Racing Honda – Honda CBR 1000RR-R

8- Lee Jackson – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

9- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1

10- Bradley Ray – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR

11- Danny Buchan – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR

12- Gino Rea – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000

13- Kyle Ryde – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR

14- Xavi Forés – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR

15- Andrew Irwin – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR

16- Storm Stacey – Team LKQ Euro Parts Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

17- Rory Skinner – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR

18- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R

19- Joe Francis – iForce Lloyd & Jones BMW – BMW M 1000 RR

20- Josh Brookes – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R

21- Bjorn Estment – Powerslide/Catfoss Racing – Suzuki GSX-R 1000

22- Takumi Takahashi – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R

23- Dean Harrison – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10RR

24- Ryo Mizuno – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R

25- Brian McCormack – Roadhouse Macau by FHO Racing – BMW M 1000 RR

26- Luke Hopkins – Black Qnyx Security – Honda CBR 1000RR-R

* Penalizzato di 3 caselle per non aver rispettato la bandiera rossa ieri nel corso delle FP1

Su Corsedimoto.com in esclusiva web per la stagione 2021 gli highlights di tutte le gare del British Superbike, spazio TV in prima serata su Sky Sport MotoGP HD: l’annuncio ufficiale con tutti i dettagli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

O’Halloran vince Gara 3, sarà uno Showdown del British Superbike pazzesco

Superbike

Impresa di Mackenzie: da unfit alla vittoria nel British Superbike

Superbike

Irwin vince nello scontro McAMS Yamaha del British Superbike