Superbike

Josh Brookes nel Q1 del British Superbike anche a Thruxton

Pista bagnata nelle seconde libere del British Superbike a Thruxton con Josh Brookes per la terza volta in quattro round fuori dal Q1, ma con una spiegazione.

30 luglio 2021 - 17:23

L’unico Campione (anzi, bi-Campione: 2015 e 2020) del British Superbike in pista, con un palmares comprensivo di 53 vittorie (secondo di tutti i tempi), 142 podi e 47 giri più veloci in gara. Eppure, nonostante questo curriculum straordinario, Josh Brookes sta faticando e non poco in questa stagione 2021. Un rendimento a tratti misterioso, ma che sta trovando una spiegazione (diretta ed indiretta) nell’ultimo periodo. Una soluzione, non ancora, considerando che sarà nuovamente costretto domani a Thruxton a passare per la “tagliola” del Q1 delle qualifiche ufficiali.

SFORTUNATO

In questo caso il portacolori VisionTrack PBM Ducati è stato oggettivamente sfortunato. Proprio quando si stava migliorando nel corso delle FP1, uno scroscio di pioggia lo ha relegato al diciannovesimo posto in graduatoria. Con pista bagnata in una seconda sessione di prove libere conclusasi con 5 minuti d’anticipo per un vero e proprio acquazzone, l’australiano è stato impossibilitato a scalare posizioni in classifica, ritrovandosi di conseguenza estromesso dai 12 piloti ammessi di diritto al decisivo Q2. Un episodio sfortunato, ma è pur sempre la terza mancata qualificazione diretta al Q2 in quattro round dopo Knockhill e Brands Hatch, tredicesimo in entrambe le circostanze. Un traguardo raggiunto soltanto nell’inaugurale prova di Oulton Park, quando figurò decimo nella combinata dei primi due turni di prove libere.

PROBLEMI

Tralasciando questo aspetto, il piatto per Brookes piange. Nei primi tre round, complessivamente 56 punti totalizzati, il decimo posto in campionato (e sarebbe fuori dagli 8 piloti ammessi allo Showdown) con un quinto posto in Gara 3 a Brands Hatch quale miglior risultato. Risultati non da lui, inspiegabili per mancanza di fiducia con la moto (aggiornata sì, ma pur sempre la Ducati Panigale V4 R condotta nell’ultimo, trionfale biennio) o per altre ragioni. Nel precedente round si è chiacchierato nel paddock di un presunto infortunio in allenamento con la moto da cross, non confermato dal diretto interessato. Una tesi, trapelata da diverse fonti attendibili, che trova conferma anche dal suo buon rendimento su pista bagnata. Quando si forza di meno, Brookes è davanti, come nel Warm Up ed in Gara 3 a Brands Hatch.

DOMANI LE QUALIFICHE

Guardando il bicchiere mezzo pieno per lui, le previsioni meteorologiche non promettono nulla di buono per il prosieguo del weekend. Dove passerà per il Q1 domattina, con la qualificazione diretta al Q2 centrata, tra gli altri, da Lee Jackson (il più veloce delle prime libere su FS-3 Kawasaki), dal capo-classifica di campionato Christian Iddon e Jason O’Halloran. Sarà in ogni caso un Q1 di fuoco: oltre a Brookes, in questa sessione ci saranno nomi illustri come Tarran Mackenzie, Xavi Forés e Glenn Irwin, quest’ultimo competitivo nelle FP2 su pista umida.

2021 BENNETTS BRITISH SUPERBIKE

Thruxton, Classifica Prove Libere 1 + 2 *

1- Lee Jackson – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 1’17.213

2- Christian Iddon – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 0.530

3- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.563

4- Kyle Ryde – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR – + 0.588

5- Tommy Bridewell – Oxford Products Racing – Ducati Panigale V4 R – + 0.618

6- Andrew Irwin – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR – + 0.722

7- Rory Skinner – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.740

8- Danny Kent – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.824

9- Bradley Ray – RICH Energy OMG Racing – BMW M 1000 RR – + 0.858

10- Peter Hickman – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR – + 0.907

11- Danny Buchan – SYNETIQ BMW Motorrad – BMW M 1000 RR – + 0.997

12- Dan Linfoot – TAG Racing Honda – Honda CBR 1000RR-R – + 1.177

13- Gino Rea – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.388

14- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.566

15- Xavi Forés – FHO Racing BMW – BMW M 1000 RR – + 1.773

16- Ryan Vickers – RAF Regular & Reserve Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.986

17- Bjorn Estment – Powerslide/Catfoss Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.930

18- Joe Francis – iForce Lloyd & Jones BMW – BMW M 1000 RR – + 2.958

19- Josh Brookes – VisionTrack Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 3.374

20- Dean Harrison – Silicone Engineering Racing – Kawasaki ZX-10RR – + 3.907

21- Takumi Takahashi – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 4.060

22- Ryo Mizuno – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 4.978

23- Glenn Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR-R – + 6.382

24- Brian McCormack – Roadhouse Macau by FHO Racing – BMW M 1000 RR – + 6.857

25- Storm Stacey – Team LKQ Euro Parts Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 11.297

26- Luke Hopkins – Black Qnyx Security – Honda CBR 1000RR-R – + 14.202

* I primi 12 ammessi direttamente al Q2

Su Corsedimoto.com in esclusiva web per la stagione 2021 gli highlights di tutte le gare del British Superbike, spazio TV in prima serata su Sky Sport MotoGP HD: l’annuncio ufficiale con tutti i dettagli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

O’Halloran vince Gara 3, sarà uno Showdown del British Superbike pazzesco

Superbike

Impresa di Mackenzie: da unfit alla vittoria nel British Superbike

Superbike

Irwin vince nello scontro McAMS Yamaha del British Superbike