Leggende del Motociclismo

Le leggende del motociclismo: storie di coraggio, emozioni e passioni

In libreria e on line "Le leggende del motociclismo" di Fabio Fagnani, da leggere tutto d'un fiato. Da Geoff Duke a Marc Marquez, i "piloti sono una specie di super eroi"

11 novembre 2020 - 16:08

Una premessa: il volume Le leggende del motociclismo del giornalista Fabio Fagnani (DIARKOS editore, settembre 2020, 389pg, 18€) è un libro che si legge d’un fiato, ma non è la solita carrellata di personaggi famosi del nostro sport. Piuttosto, è una sorta di affresco corale della capacità di essere sportivi veri; di più, uomini veri. Fabio Fagnani è prima di tutto uno sportivo a sua volta. Ha pensato di mettere in pagina i ritratti di campioni del passato e del presente, cercandone prima di tutto l’umanità. Piloti che hanno scritto sull’asfalto la leggenda, incidendo il proprio nome sulle curve. Un volume che, secondo le indicazioni dell’autore, rappresenta un tentativo di raccontare quello che si nasconde dietro ai piloti che hanno animato nel corso degli ultimi decenni i sogni di intere generazioni.

I piloti sono una specie di super eroi

Perché per essere una leggenda devi prima di tutto essere un uomo e successivamente uno sportivo. Come ci ha raccontato l’autore: “credo che i piloti siano una specie di supereroi. Nel senso che sanno cadere, rialzarsi, compiere imprese al limite”. Scegliere, narrare e offrire uno sguardo diverso dalle cronache di imprese sportive è da pochi. Perchè la leggenda fa presto a diventare mitologia e con quella perdi sempre in partenza. Il mito non si addomestica. Bene ha fatto quindi Fabio Fagnani a raccontare queste vite incrociate al racing, che partono da Geoff Duke (non a caso definito “il pioniere”) e arrivano sino a Marc Marquez. Senza dimenticare coloro che sono diventati leggenda per il solo fatto di aver vissuto come hanno fatto, da monumento al coraggio: tre nomi su tutti, a mero titolo d’esempio, Renzo Pasolini, Barry Sheene, Marco Simoncelli. Una carrellata sontuosa di grandi campioni che ci vengono presentati prima di tutto con la loro storia di uomini.

Tanti interventi critici

Le leggende del motociclismo è un libro che si può leggere sotto varie chiavi di lettura: un modo per trasmettere alle giovani generazioni il senso della competizione, il ricordo di protagonisti del motorsport, oppure semplicemente come un libro di sport, che racconta gli sforzi per diventare grandi. Numerosi gli interventi critici che aggiungono al volume ritmo narrativo: dalla prefazione con l’intervista a Mauro Sanchini ai capitoli a firma di Jeffrey Zani, Zoran Filicic, Giovanni Di Pillo e Paolo Gozzi, Paolo Beltramo e Moreno Pisto. Le leggende del motociclismo è uno di quei libri che appassionano. Per coraggio ed emozioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi in Argentina

Valentino Rossi: “Diego Armando Maradona nell’elite di tutti gli sport”

MotoGP, Joan Mir champion 2020

MotoGP, Joan Mir: “Ho soffiato il podio n°200 a Valentino Rossi”

MotoGP, Jack MIller operato nel novembre 2020

MotoGP, Jack Miller operato alla gamba: “Mi sento più leggero”