Valentino Rossi pilota Yamaha

Valentino Rossi perde in Tribunale: condannato a risarcire gli ex custodi

Valentino Rossi condannato dalla Corte di Appello di Ancona a risarcire i due ex custodi della sua villa. Ribaltata la sentenza di primo grado.

18 gennaio 2020 - 11:05

Il 2020 inizia con una prima sconfitta per Valentino Rossi, ma nelle aule del Tribunale. Il pesarese dovrà risarcire i due ex custodi della sua mega-villa di via dei Mandorli a Tavullia, per una somma complessiva di 34.000 euro. A stabilirlo è la sentenza del 16 gennaio scorso dalla corte di Appello di Ancona.

Meno di un anno fa il pilota Yamaha vinceva la causa contro la coppia moldava che custodiva la sua mega villa da oltre 2mila mq. Dopo il licenziamento, avevano chiesto 114mila euro per straordinari non pagati e indennità risarcitorie per sfratto e licenziamento. Nel 2016 la villa veniva posta in vendita e i coniugi, Victor Untu e Jigan Zinaida, veniva licenziata e sfrattata. Da qui la decisione di chiedere un risarcimento comprensivo di ipotetici straordinari e indennizzo per il licenziamento a loro dire immeritato. La sentenza di primo grado è stata a loro sfavorevole, condannandoli a pagare 16mila euro di spese legali.

ROSSI RISORPASSATO IN APPELLO

Ma il legale dei moldavi, Del Prete, ricorre in appello. “In realtà – ha ragionato e dimostrato l’avvocato Del Prete – la villa era già stata assegnata a Valentino a settembre del 2016”, riporta ‘Il Resto del Carlino’. Quindi, il proprietario era e resta Valentino, l’assegnatario dell’immobile, e deve continuare a pagare lo stipendio ai due moldavi. La Corte d’Appello concorda con Del Prete. E quindi, come si legge nella sentenza, condanna “….il datore di lavoro Rossi Valentino a riassumere ciascun appellante entro giorni tre o, in mancanza, a risarcire il danno versando a costoro indennità pari a mensilità sei per Untu e cinque per Jigan”.

L’ex coppia di custodi però non vince totalmente la battaglia legale, perché  non è riuscita a convincere i giudici sugli straordinari. I testi portati da Del Prete non sono bastati. Comunque sia, una bella rivincita per i due moldavi, in attesa di sapere se i legali del campione decidano di ricorrere in Cassazione, oppure sborsare la somma alquanto irrisoria per un personaggio del suo calibro. Da diversi giorni il Dottore è tornato ad allenarsi sullo sterrato del Ranch e non solo, per prepararsi al meglio alla nuova sfida in MotoGP.

1 commento

KARAMELLA
20:42, 18 gennaio 2020

I CENTAURI ke CORRONO x le FOLLE così fan credere LORO. Eppure I SOLDI sono il LORO PRIMO PENSIERO

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Valentino Rossi uomo molto intelligente”

MotoGP, Valentino Rossi

Papà Graziano: “A Valentino Rossi hanno fatto un’ottima offerta”

Valentino Rossi pilota MotoGP

MotoGP, Valentino Rossi apre le porte del suo archivio segreto