Superbike: Il Mondiale 2019 potrebbe andare a casa di Jonathan Rea

La Dorna è molto interessata a portare le derivate di serie a Lake Torrent, in Irlanda del Nord. L'effetto JR1 produce risultati...

29 settembre 2017 - 16:57

 

Sulla scia dei trionfi a ripetizione di Jonathan Rea il Mondiale Superbike potrebbe approdare in Irlanda del Nord dal 2019.

Daniel Carriera, numero uno della serie Dorna, ha confermato l’interesse nei confronti del tracciato di Lake Torrent, in via di costruzione nella contea di Coalisland. “Conosciamo molto bene la passione del popolo nordirlandese per il motociclismo, è un progetto che stiamo seguendo da vicino e che ci interessa molto. Sono assai ottimista sulla possiblità che si possa raggiungere un accordo.

L’impianto, costruito interamente con capitali privati, sarà in grado di ospitare 30 mila spettatori. Come vedete dal progetto, è un toboga tutt’altro che veloce. E’ realizzato nell’area di una vecchia cava. Prima di Jonathan Rea l’Irlanda del Nord ha dato i natali ad un altro grandissimo campione, Joey Dunlop, primatista di successi al Tourist Trophy, ben 26 e vincitore di cinque Mondiali nella formula TT.

Curiosità: da alcuni anni Jonathan Rea non vive più in Irlanda del Nord ma a Castletown, al’Isola di Man…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Jonathan Rea: “Qui sono costretto a non spingere”

Superbike Phillip Island: Jonathan Rea Superpole da fenomeno

Jonathan Rea: “Per vincere serve un altro passo avanti”