cagiva kocinski

Storia all’asta: la Cagiva C593 di Kocinski, in trionfo nel GP USA 1993

Vi ricordate il trionfo di John Kocinski e Cagiva nel 1993 a Laguna Seca? Ecco, la C593 con cui si scrisse quel pezzo di storia verrà messa all'asta in primavera.

14 gennaio 2021 - 8:06

Innamorati dei mitici due tempi? C’è un’iniziativa che può interessarvi. Per voi certo i nomi “Cagiva” e “Kocinski” non sono per nulla nuovi. Proprio di questo stiamo parlando: la Cagiva C593 di John Kocinski, che è stata ora messa all’asta da Mecum Auctions. E sì, ci riferiamo proprio alla moto con cui il pilota di Little Rock trionfò in quel capolavoro che fu il Gran Premio degli Stati Uniti del 1993. Il prezzo? Al momento non si sa nemmeno quello di partenza, ma certo un pezzo unico di questo calibro non sarà per tutte le tasche…

La moto simbolo di un’impresa arrivata dopo essere stato appiedato da Suzuki, con cui correva in 250cc. Ma in poco tempo eccolo alla corte dei Castiglioni, che ne approfittano per ingaggiarlo e portarlo in 500cc. Quando arriva a Laguna Seca ha a referto un doppio quarto posto tra Brno e Misano, ed è più carico che mai. Quasi “un uomo impegnato in una missione”, vista la determinazione mostrata fin dallo spegnimento del semaforo. Per non dire che parliamo di un circuito che praticamente conosce come le sue tasche.

Senza dimenticare infine che guidava un ‘piccolo’ marchio italiano che cercava di mettere i bastoni tra le ruote ai colossi giapponesi. Ne esce una gara memorabile, anzi possiamo definirla una vera lezione di guida. Grazie a Kocinski, Cagiva bissa il primo storico successo ottenuto due anni prima con Lawson in Ungheria. Per la gioia incontenibile degli uomini della casa di Varese e tra gli applausi del pubblico festante. Ora quel piccolo pezzo di storia finirà all’asta a Las Vegas nella prossima primavera, precisamente a fine aprile.

Foto: Mecum Auctions

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto guzzi motomondiale

MotoGP, la storia: Moto Guzzi, pochi anni ricchi di titoli mondiali

MotoGP, Igora Drive

MotoGP, calendario 2021 e l’ombra della WADA sull’Igora Drive

Chicho Lorenzo

Lorenzo sr.: “Le stelle di Valentino Rossi possono allinearsi”