RC auto

RC Auto e moto, bollo, patente: le ultime novità del decreto

Il decreto del 14 aprile preve novità e proroghe per RC Auto, RC Moto, scadenza di bollo, rinnovo patente, patentino, foglio rosa e pagamento delle multe.

15 aprile 2020 - 20:54

Il nuovo decreto ministeriale in vigore dal 14 aprile prevede alcune novità su RC auto e moto. Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus in Italia il governo con i dpcm e le singole Regioni hanno previsto slittamenti per pagamenti e scadenze.  Il lockdown e la conseguente chiusura di molti uffici hanno creato molti disagi a motociclisti e automobilisti. In molti devono fare i conti con scadenze di patente o patentino, bollo, revisione e collaudo.

RINNOVO PATENTE

Per quanto concerne la patente il decreto stabilisce che i documenti in scadenza saranno validi fino al 31 agosto. Questo vale anche per i documenti di identità e per la patente nautica. In particolare il Cura Italia chiarisce che la validità delle patenti scadute o in scadenza successivamente al 31 gennaio sarà prorogata sino al 31 agosto 2020.

RC AUTO E MOTO

Il governo è intervenuto anche sulla scadenza delle polizze RC Auto e Moto. Il periodo tra la scadenza della polizza assicurativa e la sottoscrizione della nuova (o pagamento del secondo semestre) viene allungato di 15 giorni. Quindi sarà possibile rinnovare la RC Auto e moto entro un mese dopo la scadenza. La proroga della validità della copertura assicurativa è estesa solo ed esclusivamente alla RC Auto. Non alle altre eventuali coperture accessorie come furto e incendio o atti vandalici. Inoltre diverse compagnie si stanno mobilitando per attuare degli sconti per i loro clienti.

FOGLIO ROSA

Prevista una proroga anche per il foglio rosa. Il permesso provvisorio di guida con scadenza compresa tra l’1 febbraio e il 30 aprile viene prorogato sino al 30 giugno 2020. Inoltre, tutti coloro che devono conseguire la patente di guida, gli esami teorici potranno svolgersi entro il 30 giugno 2020, quindi anche oltre il termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza presentare un’ulteriore richiesta. L’esame dovrà comunque essere prenotato alla Motorizzazione competente.

BOLLO AUTO

Sul bollo auto sono le Regioni a decidere dato che il denaro arriva nelle loro casse. Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Emilia Romagna, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Umbria e Campania hanno deciso di far slittare al 30 giugno il pagamento del bollo auto, senza sanzioni e interessi, mentre Liguria e Abruzzo fino al 31 luglio 2020. Tutte hanno annunciato l’azzeramento delle multe a causa del ritardato pagamento. In Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta non è prevista la sospensione del bollo auto in scadenza. Ma prossimamente potrebbero allinearsi alle altre Regioni.

MULTE

Il decreto prevede il rinvio dei termini per revisioni e collaudi. Il governo ha autorizzato fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli che entro il 31 luglio dovranno essere sottoposti a revisione o collaudo. Proroga anche per pagare le multe per infrazioni del Codice della strada con lo sconto. Fino a fine maggio chi riceve la notifica di una multa la potrà pagare con lo sconto del 30% entro 30 giorni, anziché gli abituali 5 giorni di tolleranza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Corsedimoto

Corsedimoto, un agosto da record: 6,7 milioni di pagine viste

Max Biaggi, Voxan

Max Biaggi con Voxan nel giugno 2021 a caccia del super record elettrico

MotoGP, Misano

MotoGP riaperta al pubblico “Io, spettatore a Misano, vi dico che…”