Piloti MotoGP 2019

MotoGP, stipendi dei piloti: Marquez ‘paperone’, Valentino imprenditore

Quanto guadagnano i piloti della MotoGP? In tempi di dichiarazioni dei redditi facciamo due conti in tasca ai nostri beniamini...

1 maggio 2019 - 12:53

Se gli stipendi dei calciatori sono ben conosciuti non può dirsi altrettanto degli ingaggi dei piloti MotoGP. Tanti fan si chiedono quanto guadagnano i loro beniamini, ma le stime sono sempre approssimative. Senza contare che molti atleti investono il loro denaro in altre attività, oltre a ricevere compensi dagli sponsor. Ad esempio l’azienda di merchandising VR46 Racing di Valentino ha un fatturato di oltre 20 milioni l’anno, Jorge Lorenzo ha fondato un marchio di abbigliamento e accessori, Skull Rider, che vanta un fatturato annuo di oltre due milioni di euro. Marc Marquez ha creato il marchio MM93, Andrea Iannone ha lanciato una serie di profumi di lusso ad edizione limitata, Aleix Espargarò ha investito su un ristorante giapponese…

FACCIAMO DUE CONTI…

Se fino all’anno scorso Jorge Lorenzo deteneva il record assoluto con 25 milioni di euro circa in due anni, dal 2019 Marc Marquez ha toccato il nuovo apice, come giusto che sia per chi in sei stagioni nella classe regina ha vinto cinque mondiali. Per il Cabroncito si prevede uno stipendio fra 13 e 16 milioni di euro, probabilmente la cifra esatta dipende anche dal numero delle vittorie conquistate nel corso del campionato.

Al secondo posto della classifica dei ‘paperoni delle due ruote’ c’è l’evergreen Valentino Rossi. Secondo i dati forniti dalla rivista Deshibiker il Dottore percepirebbe da Yamaha 8,9 milioni di euro. Sul podio immaginario si piazza Andrea Dovizioso a quota 6,2 milioni di euro. Un tetto di ingaggio notevolmente lievitato dopo i secondi posti finali nel  Mondiale 2017-18. Di tutto rispetto anche il contratto di Maverick Vinales, il primo pilota a rinnovare durante il valzer del mercato piloti della scorsa stagione. La promessa spagnola, che all’esordio sulla M1 ha dimostrato di avere stoffa da vendere, prima di imbrigliarsi nel ritardo tecnico della Yamaha, percepirebbe uno stipendio annuo di 4,4 milioni.

Poco più di Jorge Lorenzo (4,2 milioni) che, dopo aver fatto cassa nel biennio Ducati, deve accontentarsi di un terzo di quanto pagato da Borgo Panigale. In compenso il maiorchino può contare sul prototipo più vincente in griglia, se saprà farsi valere al prossimo rinnovo potrà scalare la classifica dei piloti più pagati. Al 6° posto dei ‘paperoni’ c’è Danilo Petrucci con un contratto annuale stimato intorno ai 2,5 milioni, sempre secondo Deshibiker. Secondo altre fonti (più affidabili?) Petrucci prenderebbe poco più di un decimo di questa somma: intorno ai 300 mila €, più premi.  Il pilota umbro deve guadagnarsi il rinnovo a suon di risultati, pena il rischio di ritrovarsi fuori dai giochi. A chiudere la top-10 ci sarebbero Johann Zarco e Cal Crutchlow a 2,2 milioni, Alex Rins a 1,8 e Andrea Iannone a 1,1 (a pari merito con Joan Mir).

STIPENDI PILOTI MOTOGP 2019/2020

1° Marc Márquez – Tra 13.300.000 e 16.000.000
2° Valentino Rossi – 8.900.000
3° Andrea Dovizioso – 6.200.000
4° Maverick Viñales – 4.450.000
5° Jorge Lorenzo – 4.200.000
6° Danilo Petrucci – 2.500.000 (altre fonti: 300.000)
7° Johann Zarco – 2.200.000
8° Cal Crutchlow – 2.200.000
9° Alex Rins – 1.800.000
10° Joan Mir – 1.111.000
11° Andrea Iannone – 1.100.000
12° Pol Espargaró – 890.000
13° Aleix Espargaró – 800.000
14° Hafizh Syahrin – 800.000
15° Miguel Oliveira – 669.000
16° Franco Morbidelli 656.000
17 ° Jack Miller – 534.000
18º Takaaki Nakagami – sconosciuto
19º Francesco Bagnaia – sconosciuto
20º Karel Abraham – sconosciuto
21º Tito Rabat – sconosciuto
22º Fabio Quartararo – sconosciuto

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi ad Abu Dhabi

Valentino Rossi sul podio della 12 Ore del Golfo: 1° nella categoria Pro Am

Valentino Rossi 6° nella prima manche della 12 Ore del Golfo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”