MotoGP, Circuito di Jerez

MotoGP Jerez: hotel quasi pieni, chiuse le strade verso il circuito

Il paddock MotoGP è pronto sul circuito di Jerez. Dorna ha effettuato il sopralluogo, le vie di accesso verranno chiuse. E gli hotel possono sorridere.

13 luglio 2020 - 13:38

Il circuito di Jerez finalizza gli ultimi preparativi per ospitare la MotoGP questo fine settimana e il successivo. Dorna ha effettuato l’ispezione di tutte le strutture e i camion delle squadre che hanno già effettuato l’accesso al paddock. I primi camion ad entrare nel circuito intitolato ad Angel Nieto quelli provenienti da Saragozza. Qui gli organizzatori hanno conservato tutta l’attrezzatura arrivata da Losail in seguito alla gara sospesa per l’emergenza Coronavirus.

Il GP di Jerez, probabilmente anche le altre tappe del calendario MotoGP 2020, si terranno senza pubblico e seguendo un rigoroso protocollo di misure sanitarie. L’arrivo dei membri del team è manna dal cielo per gli hotel della zona. Da giovedì le prenotazioni sono salite del 75%, sabato raggiungerà l’80%. In occasione del secondo round in programma dal 24 al 26 luglio le strutture ricettive saranno quasi al completo, dato che corrisponde all’inizio dell’alta stagione. Un CECOP (Centro di Coordinazione Operativa) verrà attivato in città e un altro sul circuito, ma non si prevedono assembramenti di persone.

La guardia civile limiterà il traffico sulle strade di accesso al circuito di Jerez in occasione del week-end di MotoGP. Gli agenti devieranno il traffico, così da lasciare liberi gli accessi, da venerdì a domenica. Altrove si circolerà liberamente. In questo modo, il traffico verrà tagliato alla rotonda per accedere ai parcheggi e al gate 1 del circuito. La strada CA-4103, al chilometro 0,800, che collega il circuito con l’Estella del Marqués, così come la vecchia A -382 a Mesón la Cueva. Di conseguenza l’accesso all’hotel Montecastillo sarà consentito solo a coloro che soggiornano, il che deve essere dimostrato agli agenti con la prova della prenotazione dell’hotel. I medesimi cambiamenti alla circolazione verranno adottati anche nel week-end di gara successivo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Joan Mir ad Aragon

MotoGP, Joan Mir neo-leader: “Non mi interessa tanto il Mondiale”

morbidelli motogp

MotoGP, Morbidelli: “Il secondo GP sulla stessa pista è sempre diverso”

marquez honda motogp

MotoGP, Alberto Puig: “Una nuova conferma dei progressi di Alex Márquez”