MotoGP: Honda HRC spia il rottame della Ducati GP18!

La caduta di Jorge Lorenzo in Thailandia ha permesso ai tecnici giapponesi di carpire parecchi segreti. Ecco come

25 ottobre 2018 - 9:10

L’incidente di Jorge Lorenzo durante le prove di Buriram ha un retroscena parecchio intrigante. Pochi attimi dopo l’incidente, mentre i commissari si stavano preoccupando dello stato di salute dello spagnolo protagonista di un terribile volo in frenata, la Ducati GP18 è rimasta appoggiata al muro, ovviamente priva dei teli che sono usati nella fase di recupero dei rottami, proprio per nascondere segreti tecnici.

FOTOGRAFI – Mentre Lorenzo veniva soccorso, i fotografi non si sono fatti sfuggire la ghiottissima occasione di immortalare i resti della Ducati. Raramente abbiamo visto una MotoGP   così danneggiata e, in questo caso, è quella che è considerata la più competitiva del momento, Il sito spagnolo Marca riferisce che alcune di queste fotografie molto dettagliate sono state fornite alla Honda. E si racconta che la sera stessa in HRC si sia tenuta una riunione fra ingegneri proprio per visionare le fotografie della moto concorrente.  “Abbiamo visto cose molto interessanti”, ha riferito alla stessa testata uno dei responsabili HRC. Tanto che le foto sono state poi inviate in Giappone in modo che potessero essere studiate anche da altri ingegneri del reparto corse.

CANNIBALI – Sembra che anche in Yamaha abbiamo voluto dare un’occhiata approfondita a cosa si cela sotto la carenatura della Rossa.  La Ducati è stata  spesso precursore di novità tecnologiche in molte aree: aerodinamica, mass damper, e molto altro. Nel box italiano però si tende a minimizzare l’accaduto e il gran capo delle corse Gigi Dall’Igna non crede  che queste foto possano aiutare gli avversari a progredire. “Non m’importa se hanno visto le foto, non ci sono segreti” glissa l’ingegnere italiano.

 CAUTELA – Nel Motomondiale, e specialmente nella classe regina, è consuetudine coprire il più rapidamente possibile le moto in caso di incidente.  Gli occhi dei concorrenti non sono mai lontani, anche quando si riscaldano semplicemente le moto nella corsia dei box, quindi non appena si intravede qualche dettaglio interessante, nessuno perde l’opportunità. In questa gallery vi mostriamo alcune foto rese pubbliche, ma non sono affatto le più dettagliate che sono state scattate…

Leggi qui l’articolo originale su Paddock-GP

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Lin Jarvis sui motori: “Abbiamo ridotto le prestazioni”

MotoGP Aprilia

MotoGP, Massimo Rivola: “Dovizioso la migliore opzione possibile”

crutchlow motogp

MotoGP, Crutchlow che guaio: il braccio sta meglio, ma si fa male alla caviglia!