motogp esport

MotoGP eSport, si comincia! Il 10 luglio prima tappa ‘a domicilio’

Il campionato MotoGP eSport ha una data di partenza: si comincia venerdì 10 luglio. La maggiore novità è che i piloti si sfideranno da casa.

5 luglio 2020 - 8:00

La pandemia in atto ha fatto saltare l’inizio di campionato MotoGP eSport. Si comincia il 10 luglio con un’importante novità: gli 11 eRider si sfideranno virtualmente, ma ognuno a casa propria, viste le attuali restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Le piste scelte per questo primo evento stagionale sono Mugello e Jerez, per due gare da disputare entrambe nella serata di venerdì.

Campionato virtuale, nuova fase

Inizialmente si doveva correre il 30 maggio, in concomitanza con l’originario Gran Premio MotoGP d’Italia (poi cancellato). Anche se nei mesi di lockdown l’eSport ha fatto da dominatore indiscusso, il campionato virtuale non ha potuto disputare il suo primo appuntamento. Il motivo? Gli eRider per disputare le proprie gare si recavano in circuito, dove veniva accuratamente allestita una postazione gaming. Ma, vista la situazione, gli ingressi nel paddock saranno centellinati per tutto il 2020.

Correre in casa

Si parte quindi venerdì 10 luglio dalle ore 18.30, ognuno degli undici eRider da casa propria. Si riprende insomma il metodo utilizzato per la serie di VirtualGP messa in onda durante la quarantena, dove i reali piloti del Mondiale MotoGP si sfidavano da casa loro, con il controller in mano. Per l’occasione, le piste scelte sono Mugello e Jerez. Il circuito toscano farà da apripista in campionato, mentre sul circuito andaluso si svolgerà Gara 2, sempre nella serata di venerdì.

Futuro ancora incerto

Se per la prima prova si è ricorsi ad una sfida online, per le tre future prove ci sono ancora parecchi dubbi. Per Dorna, la priorità sarebbe tornare al format utilizzato nelle passate stagioni, dove gli eRider erano parte integrante dell’ecosistema del paddock MotoGP. Per questo motivo, compatibilmente con l’evolversi della situazione, si cercherà di tornare ai vecchi fasti il più presto possibile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Coronavirus in Italia

Coronavirus Italia, bollettino 25 ottobre: 128 morti, +80 in terapia intensiva

Coronavirus in Italia

Coronavirus Italia, bollettino 24 ottobre: nuove restrizioni per lo sport

Emergenza Coronavirus: MotoGP in allerta per il coprifuoco di Valencia