guadagnini box18

Mattia Guadagnini a Box18: “L’importante è divertirsi sempre”

Dopo un 2019 trionfale, Mattia Guadagnini si prepara ad essere protagonista anche quest'anno. L'intervista integrale a 'Mercoledì MX' su Box18.

2 luglio 2020 - 7:38

Campione del Mondo ed europeo MX 125cc, Mattia Guadagnini riparte dopo una stagione davvero trionfale. Certo la pausa forzata ha complicato le cose, ma il giovane talento di Bassano del Grappa vuole essere sempre più protagonista nel mondo del Motocross, anche fuori dai confini nazionali. Il 2019, il presente, la sua costante voglia di divertirsi in moto… Ecco un estratto dell’intervista realizzata a Box18 nello spazio Mercoledì MX, condotto in tandem da Fabio Nonnato e da Giancarlo Ricciotti.

“La passione per le moto è cominciata grazie a mio padre” ha raccontato Mattia Guadagnini. “Un po’ alla volta, senza pressione, ho iniziato a disputare qualche gara a livello locale, poi sono passato al campionato italiano ed infine a livello europeo.” Un giovane mastino quando si abbassa il cancello, ma un ragazzo solare fuori dalle piste. “L’importante è sempre divertirsi” ha sottolineato. “Bisogna fare le cose con piacere, tutto diventa più facile. Soprattutto adesso che lo faccio ‘più seriamente’, visto che ora la mia vita è legata al motocross.”

Un commento anche sulla ‘vicenda Dovizioso’, col pilota infortunatosi in una gara regionale di motocross a tre settimane dal via del Mondiale MotoGP. “Sappiamo che questo è uno sport pericoloso” ha ammesso il diciottenne veneto. “Quando una cosa ti diverte e la fai con passione è difficile tirarsi indietro. Magari però un atleta del suo livello forse doveva evitare, ma si trattava di un allenamento, il rischio c’è sempre. Se fosse andato tutto bene però non ci sarebbero stare polemiche… Certo dispiace perché compromette un po’ il suo inizio di stagione.”

Ma com’è questa attesa di ripartire, sia a livello europeo che mondiale? “Non è facile, non si capisce più niente!” ha risposto Guadagnini. “La settimana scorsa avrebbero dovuto pubblicare un nuovo calendario, invece non s’è più saputo niente. Certo la situazione è molto complicata a livello internazionale, soprattutto per quanto succede in molti paesi. Magari cercare di organizzare meno gare, con tappe ravvicinate  e brevi trasferte… Cercare di disputare una sorta di campionato, con la speranza di ripartire come prima nel 2021.”

La ripresa degli allenamenti post lockdown, il campionato italiano dopo tanto tempo senza corse (“Sarà un test per tutti, oltre che per vedere a che punto siamo anche in ottica mondiale”)… E tanto altro. Per chi si fosse perso l’intervista del giovane talento azzurro, qui sotto si può riascoltare la versione integrale. Ecco tutto quello che ci ha raccontato Mattia Guadagnini.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sim Experience

Bike Sim Experience: in arrivo le stock 300, e non solo…

Nicky Hayden Apartments

Ricordando Nicky Hayden: inaugurate nuove abitazioni per senzatetto

Valentino Rossi MotoGP Jerez 2020

Valentino Rossi senza fan in tribuna: ma a Tavullia tifosi in fermento