Lorenzo Marquez

L’ultima curva di Jerez: una lunga scia di sportellate e polemiche

Il tornantino di Jerez è stato teatro di contatti che sono passati alla storia dei GP. Nessuno mai penalizzato. A Jonathan Rea invece non è andata così bene

8 giugno 2019 - 21:53

L’ultimo tornantino del circuito di Jerez, chiamato prima “Ducados” e poi recentemente nominato “Jorge Lorenzo” nel corso degli anni ha sempre regalato parecchie emozioni e polemiche con contatti che sono entrati nella storia del motociclismo.

CURVA NON BANALE

Il contatto tra Jonathan Rea e Alex Lowes ( qui trovate gli aggiornamenti) nel corso della prima manche della SBK ( qui il resoconto della gara) è solo l’ultimo in ordine temporale di altri episodi analoghi. La scia di discussioni a Jerez è lunga trent’anni.  Nel 1996 Mick Doohan e Alex Criville, compagni “nemici” all’interno del box HRC entrarono in “contatto” in modo molto leggero con l’australiano all’interno della curva e lo spagnolo a terra dopo aver aperto troppo presto il gas per resistere al compagno di squadra. Quella gara entrò anche nella storia per la vergognosa e pericolosissima invasione di pista dei tifosi spagnoli nel corso dell’ultimo giro di gara.

DA ROSSI A MARQUEZ

La “spallata” di Valentino Rossi a Sete Gibernau del 2005 con tanto di polemiche sul podio venne replicata da Mar Marquez nel 2013 contro Jorge Lorenzo che non prese bene l’attacco del rookie numero 93. Nel 2010 un aggressivo Dani Pedrosa “spinse” Jorge Lorenzo durante il duello per la vittoria che poi vide l’ex pilota della Yamaha vincitore del GP.

NESSUNO PENALIZZATO

Tutti questi contatti hanno in comune, oltre alla dinamica, che nessuno dei piloti che ha provato a superare all’ interno è stato penalizzato. A Jonathan Rea invece è andata decisamente peggio: leggi qui il provvedimento dello Steward Panels FIM

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motorland aragon

MotoGP, Aragón: Gli orari del GP, diretta Sky Sport e TV8

Jorge Lorenzo a Misano

MotoGP: Jorge Lorenzo, non c’è luce in fondo al tunnel

Danilo Petrucci, #SanMarinoGP

MotoGP, Danilo Petrucci: “Non posso dimagrire 15 chili”