crupi redding box18

Giovanni Crupi a Box18: “Redding-Rea? Lotta ‘vecchio stile’, fa bene a tutti”

Giovanni Crupi, capotecnico di Scott Redding, a Box18. Il rapporto col pilota dal BSB al WorldSBK, i test, la rivalità con Rea... E molto altro. L'intervista integrale.

10 luglio 2020 - 19:25

Giovanni Crupi è il capotecnico di Scott Redding, vale a dire l’uomo a cui il pilota britannico fa riferimento nel box. La collaborazione è nata nel 2019 nel BSB, per continuare quest’anno in WorldSBK. È stato proprio Redding a volerlo accanto a sé anche nel Mondiale delle derivate di serie, simbolo dell’ottimo rapporto creatosi tra i due. L’anno in British Superbike, i test svolti ultimamente, la sana rivalità tra Redding e Rea… Ecco un estratto di quello che ha raccontato a Box18, condotto da Fabio Nonnato.

“Il mio ruolo è aiutare il pilota ad andare forte” ha dichiarato Giovanni Crupi. “Lui sa come in pista, ma nel box dobbiamo fornirgli il pacchetto giusto. Il gruppo di lavoro può fare la differenza: bisogna coordinare i ragazzi, ascoltarli. Non solo tecnica, ma anche esperienza per capire al meglio le esigenze del pilota.” Come detto, il rapporto di lavoro con Redding inizia nel 2019. “Ha avuto l’umiltà di ripartire da zero, di rimettersi in discussione” ha sottolineato Crupi. Un atteggiamento che gli ha permesso di migliorare tanto. “Ora è più preciso, sa dare le indicazioni giuste per mettere a posto la moto.”

Quest’anno, l’approdo nel Mondiale Superbike. Dopo lo stop, la ripartenza è vicina: lo dimostrano i test svolti ultimamente. “A Misano abbiamo lavorato sulla posizione in sella, la prima cosa che dev’essere perfetta per i piloti. Nel secondo giorno invece ci siamo concentrati di più sulla performance. A Barcellona abbiamo cercato conferme: le relative modifiche all’assetto significano che abbiamo un’ottima base.” E la ‘lotta’ Redding-Rea nei test? “Anche se Johnny ha fatto il miglior tempo… Non voglio parlare troppo presto, ma c’è del potenziale.”

Una bella rivalità tra i due, che però c’è solo in pista. “Fuori sono molto amici. Ultimamente sono andati a girare in bici anche con Rinaldi e molti altri. Ritrovare questa rivalità ‘vecchio stile’ sicuramente fa bene a tutti.” Questo e molto altro nell’intervista realizzata a Box18. Per chi si fosse perso la diretta, ecco il video di quanto raccontato da Giovanni Crupi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ruote da Sogno

36°AutoMoto d’Epoca: Ruote da Sogno, da non perdere la CBR RR del SIC

Superbike, Redding e Davies

Superbike, Scott Redding: “Ducati, adesso abbiamo un problema”

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci sbarca su Cameo: video di auguri da 46 euro