Ecco perchè la FMI non darà i nulla osta per il Tourist Trophy

La nuova polizza infortuni Unipol non copre gli infortuni nelle manifestazioni su strada

3 gennaio 2018 - 11:10

Non era un problema “morale”,  ma solo economico. La Federazione Motociclistica Italiana negherà il nulla osta per la partecipazione alle Road Races perchè la nuova polizza assicurativa stipulata con Unipol esclude la copertura dei rischi in questo genere di gare. (Nella foto d’apertura Alessandro Polita impegnato nel Macau GP)

La FMI ha anche pubblicato un sommario elenco di manifestazioni per le quali non verrà rilasciato il permesso. La lista comprende: Tandragee “100” (Irlanda);  Cookstown “100” (Irlanda); Frohburger ADAC Dreieckrennen (Germania) Isle of Man Mountain Course (Gran Bretagna); Macau Motorcycle Grand Prix (Macao/Cina); Road Racing 300 Zatáček Gustava Havla Hořice (Repubblica Ceca);International Road Racing Championship (IRRC)  Finlandia. Dalla lista mancano manifestazioni come la North West 200 ma la Federazione si è cautelata aggiungendo la postilla: “E comunque ogni manifestazione su strada all’estero, anche se non facente parte della lista“.

La FMI specifica anche che “I piloti che volessero comunque partecipare a tali manifestazioni saranno pertanto obbligati a procurarsi autonomamente il titolo di partecipazione presso l’organizzatore locale, consapevoli che in nessun caso la FMI potrà essere ritenuta responsabile delle conseguenze della loro partecipazioni alle gare in questione.” 

Nulla osta negati, Bonetti e Polita diventano croati?

1 commento

andreattfan
2:01, 4 gennaio 2018

Mai pensato che per la FMI fosse un problema morale (altrettanto immotivato).

POTRESTI ESSERTI PERSO

Valentino Rossi a Misano per la Fondazione Marco Simoncelli

Andrea Iannone ha trovato l’amore, ma ‘corteggia’ Diletta Leotta…

Casey Stoner ritorna in pista… a Melbourne