Corsedimoto

I siti web più letti ad aprile, il lockdown pesa sul traffico

Lo stop di sport e utenza erode il traffico degli specializzati. Corsedimoto mantiene saldamente il secondo posto su scala nazionale

11 maggio 2020 - 15:06

L’emergenza Coronavirus impatta severamente sul traffico dei siti specializzati di moto. Senza gare da due mesi e con l’utenza bloccata in garage dal lockdown, le maggiori piattaforme nazionali accusano cali sull’ordine del 20% rispetto ai volumi di traffico abituali. Corsedimoto scende a 1,65 milioni di accessi mensili, secondo le rilevazioni di Similarweb, nel periodo 21 marzo-21 aprile. La testata partner di Gazzetta Motori consolida il secondo posto nella classifica generale dei siti italiani, comandata da Moto.it con 3,27 milioni di accessi. Perde terreno GPOne, che scende a 1,18 milioni, complessivamente 1,56 considerando anche la versione in lingua inglese. Stabili nel periodo i risultati di Motociclismo, Due Ruote e InSella, comunque tutti sotto il milione di accessi.

Traffico dei principali siti ad aprile

Moto.it  3,27 milioni
Corsedimoto 1,65 milioni
GPOne.com  1,18 milioni  (1,56  milioni inclusa versione in inglese)
Motociclismo.it   935 mila 
DueRuote.it 900 mila
InSella.it 755 mila
Inmoto.it  413 mila
Motosprint.corrieredellosport.it  195 mila
Motoblog.it   173 mila
Red-Live.it 120 mila

Traffico dei siti generalisti

Pesanti cali anche per i siti “auto e moto”. In questo particolare settore Motorionline  nel periodo di riferimento totalizza  905 mila accessi e supera la versione italiana di Motorsport.com scesa a   845 mila  accessi. In calo anche  Tuttomotoriweb.com  si attesta a 185 mila

I siti dei Mondiali 

Lo stop del Mondiale costa  caro a Dorna anche in termini di traffico web. MotoGP.com, sito ufficiale della top class, disponibile in ben sei lingue diverse, scende a 1,66 milioni di accessi. Nel mese precedente aveva fatto 4,1 milioni e a novembre 2019, ultimo mese di gare del Mondiale scorso, aveva superato i 6 milioni. Drastica discesa anche per WorldSBK.com piattaforma ufficiale della Superbike, con 213 mila visits. Non è migliore la situazione nel Motocross: MXGP.com, sito ufficiale del Mondiale, scende a 96 mila contatti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP eSport, Andrea Saveri

MotoGP eSport: Chi è Andrea Saveri, campione del Mondo del virtuale

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi protagonista su Rai 1 per beneficienza

Marc Marquez

Asta benefica RFME contro il Covid: Marc Marquez dona una tuta