Coronavirus in Italia

Coronavirus Italia, bollettino 31 marzo: 837 morti, 2.107 nuovi contagi

Coronavirus in Italia, il bollettino del 31 marzo 2020. Il numero dei nuovi contagi sale di 2.107 per un totale di 77.635 positivi. 837 decessi da ieri.

31 marzo 2020 - 18:10

Il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato il bollettino ufficiale del 31 marzo dell’emergenza Coronavirus in Italia. 77.635 il totale delle persone contagiate, 2107 nuovi contagiati. 837 nuovi deceduti, 15.729 il totale dei guariti, + 1109 rispetto a lunedì.

Si allunga il ‘bollettino di guerra’ dei medici caduti per Coronavirus in Italia, che sale a ben 66 morti. Sono invece 8956 gli operatori sanitari contagiati. Come ben sappiamo il numero dei contagiati da SarsCov2, in Italia come in altri Paesi europei, è superiore a quanto registrato dai dati ufficiali. Secondo uno studio degli epidemiologi dell’Imperial College di Londra, nel nostro Paese e alla data del 28 marzo il 9,8% della popolazione sarebbe coinvolta dal contagio, dunque, circa 5,9 milioni.

Ma la curva epidemiologica avrebbe finalmente raggiunto il picco, anche se l’affermazione resta in attesa di conferme. “Le misure messe in pratica nel nostro Paese stanno funzionando. Ma raggiungere il plateau non vuol dire aver raggiunto l’obiettivo, perché ora deve iniziare la discesa“, ha dichiarato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità.

L’EMERGENZA CORONAVIRUS NELLE REGIONI

La buona notizia arriva dalla Lombardia, dove i contagi registrano un calo per il sesto giorno consecutivo. I nuovi positivi al Coronavirus sono 1.047, per un totale di 43.208 contagiati. Ieri l’aumento era stato di 1.154, l’altro ieri di 1592. In calo anche il numero di morti che sono 381 da ieri, per un totale di 7199. Ieri erano stati 458, l’altro ieri 416.

In Valle d’Aosta i casi positivi sono 574, di questi 82 ricoverati e 26 in terapia intensiva, 54 i decessi. Nelle Marche calano i ricoveri (da 1.165 a 1.115). I pazienti dimessi salgono a 186 mentre altri 21 sono guariti. Tra le persone ricoverate ce ne sono 169 in terapia intensiva. Finora le morti correlate al Coronavirus sono 452, mentre le persone contagiate salgono a 3.825 (11.724 tamponi, 7.899 negativi).

Nella regione Veneto i numeri dei positivi al test sale a 8.159, 258 in più di ieri sera. I nuovi decessi sono stati 12, portando a 448 il numero totale. I pazienti in terapia intensiva sono 356 (+2), i dimessi 828. Le persone in isolamento domiciliare sono 19.945. In Emilia Romagna i casi di positività sono 13.531, 412 in più di domenica. Aumentano le guarigioni: 1.227 (86 in più). È ancora alto il numero dei decessi passati da 1.443 a 1.538: 95 quelli nuovi, di cui 69 uomini e 26 donne.

In Piemonte la conta dei morti sfiora quota 800, 61 decessi da ieri, 8.835 i contagi complessivi (4.193 nel Torinese), 454 i ricoverati in terapia intensiva. In Basilicata i positivi sono 218, 14 in più rispetto a ieri. 7 i morti dall’inizio dell’emergenza. In Abruzzo si registrano 1.345 positivi al Coronavirus, 69 ricoverati in terapia intensiva. 52 casi positivi al Covid 19 registrati ieri.

Nel Lazio 3.095 casi totali, 162 i morti, il numero totale di guariti è di 291. Sono attualmente positive 2.642 persone, 173 sono ricoverate in terapia intensiva.
isolamento domiciliare sono invece in 1.342. Sono 1.492 (+84) gli attuali positivi in Sicilia; i ricoverati sono 575 (+16) e 81 i morti (+5). Segno meno nella terapia intensiva, con 72 ricoveri (-3).

L’EPIDEMIA DA CORONAVIRUS NEL MONDO

In data odierna nel mondo si contano 806.080 positivi al test Covid-19, 39.569 il numero dei decessi, 172.473 ricoverati. In Francia sono oltre 33mila le persone contagiate. Nelle ultime 24 ore negli ospedali francesi sono morti 418 pazienti, il numero più alto di vittime in un solo giorno dall’inizio della crisi. Il numero complessivo dei decessi  è di 3.024. Nelle ultime 24 ore 424 persone sono entrate in rianimazione, per un totale di 5056 pazienti ricoverati.

In Germania sono arrivati a oltre 67 mila i casi di contagio da Coronavirus. Nell’arco di una settimana il numero delle infezioni si è raddoppiato. Le vittime sono 682. Tra le città, il numero più alto di contagi si conta a Berlino, con 2581 casi, seguita da Monaco di Baviera con 2501 casi. Nuovo picco dei decessi in Spagna, dove da ieri si contano 849 morti, aggiornando il bilancio a 8.189. I contagi complessivi sono 94.417, oltre 19mila le persone ricoverate.

L’Olanda supera la soglia dei 1.000 morti. Complessivamente nei Paesi Bassi si contano 1.039 decessi (175 da ieri) e 12.595 contagi. In totale 722 persone sono state ricoverate in ospedale per un totale di 4.712. In Svizzera sono circa 14mila i contagiati e 395 i deceduto dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. 876 nuovi casi in Belgio per un totale di oltre 10mila contagiati e 705 morti (192 da ieri). Impennata di nuovi casi in Portogallo, +1.035 rispetto a lunedì, oltre 7mila le persone infette e 160 il numero complessivo dei morti.

Negli USA l’epidemia cresce a ritmi vertiginosi. Oltre 3mila morti e quasi 157mila contagiati. Sono 932 i morti nella sola New York a causa del virus Covid-19. Di questi, 58 avevano meno di 44 anni. Uno è un bambino. Il presidente Trump ha assicurato massima vicinanza all’Italia: “Manderemo circa 100 milioni di dollari di materiali chirurgici e medici, materiale ospedaliero all’Italia”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo ‘virtual king’: “Veni, vidi, vici!”

VirtualGP, MotoGP

VirtualGP: Dorna, perchè non prendi spunto dalla F1?

Di Giannantonio Moto2 Box18

Box18: Fabio Di Giannantonio ospite alle 18 sulla nostra pagina Facebook