Coronavirus in Italia

Coronavirus Italia, bollettino 20 aprile: 454 deceduti, +2.527 nuovi positivi

Coronavirus in Italia, il bollettino di lunedì 20 aprile. Nelle ultime 24 ore sono morte 454 persone, cala il numero delle persone in terapia intensiva.

20 aprile 2020 - 18:18

La Protezione Civile ha diramato il bollettino ufficiale dell’emergenza Coronavirus in Italia di lunedì 20 aprile 2020. Il numero dei casi totali sono 181228 con un incremento di 2.256 persone rispetto a ieri. Cala il numero dei ricoverati in terapia intensiva pari a 2.527, -62 unità rispetto a domenica. 454 nuovi deceduti, 1.822 i nuovi guariti.

Sono 11 in totale i farmacisti morti per Coronavirus dall’inizio dell’emergenza Coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore sono deceduti due farmacisti nel Piacentino. Nella notte è morto il dottor Luciano Abruzzi, vittima numero 138 fra i medici. Neurologo all’ospedale Maggiore di Cremona, 58 anni, era stato trasferito al Policlinico di Milano, dove si è ammalato in corsia.

L’EMERGENZA CORONAVIRUS NELLE REGIONI

Numeri in ribasso per la Lombardia: i casi totali sono 66.971, con un incremento di 735 rispetto a domenica. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 163 nuovi decessi, per un totale di 12.376. Calano ancora i ricoveri: -204 in un giorno, -21 unità in terapia intensiva.

Nelle Marche cresce ancora il numero dei guariti ora a quota 1.792 (12 in più di ieri). Nelle ultime 24 ore, i nuovi casi accertati di Coronavirus sono stati 57, il 6,3% rispetto ai 907 tamponi effettuati. Dall’inizio della crisi si contano 5.826 casi totali. In Emilia Romagna sono 22.560 i casi di positività, 376 in più rispetto a ieri. Aumentano le guarigioni: 350 le nuove registrate oggi, per un totale di 5.985 guariti. Si registrano 58 nuovi decessi che portano il totale a 3.023.

I casi positivi sono 16.127 nella regione Veneto. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 21, il totale sale così a 1112. Prosegue il calo dei ricoverati in terapia intensiva. Buone le notizie che arrivano dall’Umbria. Un solo paziente risulta positivo da ieri ma proveniente da fuori-regione per essere curato in ospedale. Dunque per un giorno contagi zero, la prima volta dopo oltre due mesi. Buone notizie anche sul fronte dei decessi che restano fermi a quota 58. Gli attualmente positivi ancora in cura sono 591 (- 54).

Nel Lazio si contano 60 nuovi casi, il numero più basso dall’inizio dell’emergenza Coronavirus in Italia. In Abruzzo si registrano 2.612 casi positivi al Covid 19, rispetto a ieri si registra un aumento di 91 casi. I decessi salgono a 263 pazienti (+5 rispetto a ieri). La Campania conta 4.074 casi su un totale di 51.090 tamponi. Nessun nuovo contagio nelle ultime 24 ore a Napoli. Ieri invece sono stati registrati 45 nuovi casi positivi.

L’EPIDEMIA DA CORONAVIRUS NEL MONDO

Nel mondo i casi di Coronavirus salgono a oltre 2,4 milioni, 166mila vittime e 637mila persone ricoverate. In Olanda 67 i morti nelle ultime 24 ore per un numero complessivo di 3.751, 750 i nuovi positivi che fanno salire il bilancio totale a 33.405 positivi. Calano i decessi in Spagna: 399 da ieri, 20.852 dall’inizio della pandemia. Il numero dei contagi ha superato i 200mila, con oltre 80mila persone guarite.

Oltre 4.400 i morti in Germania, oltre 141.000 i casi di Covid-19, 1.775 nuovi casi. Nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 111 decessi. La Baviera, con 37.849 casi e 1.286 decessi, è la regione più colpita. Ieri il Belgio ha registrato 168 decessi, quasi 6mila i morti, 145 nelle ultime 24 ore. In Francia il numero dei contagiati sale a quota 153mila, 19.718 le vittime. Cresce a ritmi vertiginosi l’epidemia in Russia: oltre 4mila nuovi casi accertati che portano il numero complessivo a oltre 47mila, 405 le vittime dichiarate.

Nel Regno Unito ufficializzati altri 449 decessi nelle ultime 24 ore per un totale censito di 16.509. I contagi diagnosticati sfiorano intanto quota 125.000. Gli Stati Uniti hanno registrato altri 1.997 morti legati al Coronavirus, per un totale di 40.661. Oltre 69mila invece finora i guariti, oltre 767mila i casi di contagio complessivi. New York cancella tutti gli eventi non essenziali fino alla fine di giugno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP eSport

e-MotoGP: ecco come funziona l’eSports

Aeroporto USA

Gli USA salvano lo sport: confini aperti agli atleti professionisti

VirtualGP F1, MotoGP

VirtualGP F1: Dove sono i piloti MotoGP?