Caso Dorna Dopo la cacciata di Javier Alonso che succederà?

Il manager licenziato è azionista di Dorna e membro della Race Direction MotoGP, numero uno della Superbike e candidato alla successione.

19 novembre 2016 - 15:45

Dorna rivoluzione in arrivo? L’allontanamento di Javier Alonso, manager di alto lignaggio, amico personale del numero uno Carmelo Ezpeleta, socio in Dorna come proprietario di una quota pari a1,681%, ha fatto molto scalpore (nella foto: Ezpeleta a sinistra con Alonso)

Molti, non solo gli appassionati, si chiedono cosa stia succedendo all’interno della società che vanta i diritti per la gestione del Mondiale MotoGP sino al 2036. Se lo chiedono gli sponsor, se lo chiedono i team manager, se lo chiedono le case costruttrici in lizza nelle tre classi e questi, sono alcuni dei soggetti che trattavano direttamente con Alonso. Che, per inciso, era anche direttore esecutivo (cioè il numero uno) del Mondiale Superbike.

Quello che stupisce è che, a 24 ore dalla divulgazione della notizia dell’allontanamento del personaggio che con Ezpeleta da sempre condivide la gestione della Dorna, la stessa non abbia emesso un comunicato. Niente, solo silenzio.

Perché Alonso è stato allontanato? Si sa che tra Alonso e Ezpeleta c’è stato un vivace scambio di opinioni in Malesia, ma i due spesso nel tempo si sono spesso confrontati vivacemente. E’ traplato anche che Alonso una sera al ristorante non si sia alzato dal tavolo per salutare il numero uno mentre Pep Vila – titolare di Promotor ed Extempro che era al tavolo con lui lo abbia fatto – è solo la goccia che ha fato traboccare il vaso.

Tutti quelli che frequentano il paddock sanno che Alonso è uno tosto, che spesso si muove in completa autonomia e che era in predicato per sostituire –a tempo debito- don Carmelo alla guida.

Forse è iniziato in Dorna quel movimento “tellurico” che porterà la società verso il grande cambiamento. Ma lo sconcerto, tra gli addetti ai lavori e non solo è tanto e, il silenzio assordante di Carmelo, non aiutano.

Alonso licenziato, la notizia

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Da RED-LIVE.it Aprilia Tuono sfida Ducati alla Pikes Peak

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”