VIDEO Un altro caso Michelin nel CEV: Carmelo Morales a terra

Nel CEV a Valencia il fornitore unico ha dovuto accorciare la gara per sicurezza, ma non è bastato: Carmelo Morales è rimasto con la posteriore a terra

Commenta per primo!

E’ un periodo complicato per la Michelin. In MotoGP fanno ancora rumore le esplosioni delle posteriori di Loris Baz nei test di Sepang e di Scott Redding in qualifica in Argentina. Adesso c’è un “caso gomme” anche nel CEV (campionato d’Europa)  Superbike.

Nell’apertura di Valencia il fornitore unico francese ha chiesto e ottenuto l’accorciamento della corsa da 19 a 14 giri, ma non è bastato perchè a due giri dalla fine il campione in carica e pilota di punta Laglisse Yamaha Carmelo Morales è rimasto con la posteriore a terra.

Qui la cronaca della gara

Per i due casi MotoGP si sono tirate in ballo le caratteristiche della Ducati, che ha gli scarichi molto vicini allo pneumatico, e anche la stazza di Baz e Redding, sicuramente non dei fantini. Ma Morales corre con la Yamaha YZF-R1, che ha lo scarico in basso e lontano dalla gomma, e non è proprio un gigante.  Valencia inoltre è tutt’altro che una pista veloce.

E’ ipotizzabile che le Michelin del  CEV siano diverse da quelle della MotoGP, se non altro per motivi di costo. Ma sarebbe opportuno che il costruttore transalpino fornisse qualche spiegazione. Magari prima del GP di Jerez…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy