VIDEO Il caso Melandri-BMW e le bugie che sentite in TV

Ascoltate e giudicate voi stessi: se questa è una fonte diretta o “invenzioni” come vi hanno riferito in diretta TV. E adesso cosa vi racconteranno?

Su corsedimoto due giorni fa abbiamo scritto che Marco Melandri lavorerà a un progetto BMW. Avevamo in mano la notizia da giorni, verificata con più fonti diverse. Nella diretta TV della Superbike da Misano è stato detto che sono fantasie.

Il trend è smentire notizie verificate e assolutamente affidabili  sostituendole con qualcosa di più comodo e divertente. Esempio: da settimane vi raccontano che lo stesso Marco Melandri potrebbe correre con una moto ufficiale schierata da un team che però ad oggi non ha né moto, né sponsor e tantomeno il pilota. Chiedetevi: come mai mai notizie verificate vengono smentite dal cazzeggio televisivo e i risvegliati in ritardo vi propinano  fantasie più comode e divertenti?

Nel caso Melandri-BMW non  c’è  una telefonata registrata con l’inganno ma  vari file audio inviati spontaneamente da parte del pilota a corsedimoto che parlano del contatto con BMW con l’aggiunta di numerosi dettagli, compreso un test già programmato il  23-24-25 giugno a Brno. Cioè: tra pochi giorni Marco va in pista coi tedeschi. E per la TV sono fantasie.

Ecco le parole di Melandri, trascritte dal file audio: “Secondo me nessuno sa nulla…perché io sono andato su proprio di nascosto, sono entrato in un ufficio a vedere una moto… è tutto il gruppo di lavoro che era con me nel 2012, completamente opposto a quello di Berti Hauser, nemmeno Berti Hauser (capo delle competizioni moto, ndr) e in BMW sanno nulla… è una roba strana”...

E’ tutto nel video qui sopra.  Buon ascolto.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Arzenton - 9 mesi fa

    Il pilota ha rilasciato la sua dichiarazione, il giornalista l’ha pubblicata proteggendo la fonte. Poi però il manager del pilota ha smentito il giornalista parlando di fantasie.
    Il giornalista per tutelare la sua immagine ha rivelato chi gli aveva dato le informazioni.
    Il tutto diventa doveroso dato che uno non può dare le informazioni e poi smentirle.
    C’è del dilettantismo da parte del sig. Vergani. Bastava che non rispondesse alla domanda della tv o cambiasse discorso. Invece ha scelto male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 9 mesi fa

      Salve, abbiamo dei lettori molto perspicaci, e ci fa piacere. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy