VIDEO BSB Silverstone: così nel 2017 tra cadute e colpi di scena

Per il secondo anno consecutivo, ma sul circuito National, Silverstone eleggerà i 6 piloti ammessi allo Showdown: lo scorso anno 3 rocambolesche manche con soli 7 classificati in Gara 3!

Dal 1998 presenza fissa del calendario BSB, per il secondo anno consecutivo Silverstone rappresenterà l’atto conclusivo della cosiddetta “Main Season” con tre gare tra sabato 8 e domenica 9 settembre che designeranno i 6 piloti ammessi di diritto allo “Showdown“, play-off dei tre conclusivi eventi stagionali destinati ad eleggere il Campione 2018 del BSB. Tre gare che si prospettano tiratissime, ancor più pensando che, in via del tutto eccezionale per quanto successo in MotoGP, si correrà non sul tracciato “Arena GP“, bensì sul layout “National” da 2.640 metri. Sulla carta garanzia di spettacolo, sulla carta ancor più rispetto al (rocambolesco) precedente dello scorso anno…

SILVERSTONE = SPETTACOLO – Dalla prima apparizione nel calendario del British Superbike con le vittorie nel 1998 di James Haydon e di un “tale” Troy Bayliss (protagonista di una doppietta nel 1999), Silverstone spesso e volentieri si è rivelata come una delle tappe più avvincenti della stagione. Dal 2010 al 2017, nelle 17 gare disputate, ben 10 si sono risolte in volata con distacco inferiore al 1″ tra i primi due classificati, 6 delle quali con un gap inferiore a 0″100 (!) tra il primo ed il secondo. Un precedente di buon auspicio per vivere un grande show questo fine settimana, con il BSB che per la prima volta correrà sul tracciato “National“: gli unici due precedenti su questo layout nel 1993 e 1994 in due eventi non valevoli per il Campionato britannico, bensì per il “Superbike International” ad invito.

COSÌ LO SCORSO ANNO – Tornando ai tempi più recenti, lo scorso anno per la prima volta Silverstone ospitò un triple header (3 gare in programma) del BSB in qualità di ultimo evento prima dello Showdown. Condizioni meteorologiche un po’ pazze, comprensive di un vero e proprio diluvio incontrato in Gara 3 con soli 7 piloti (!) classificati, resero imprevedibili le tre gare con qualche verdetto a sorpresa: prime affermazioni in carriera per Glenn Irwin (Be Wiser PBM Ducati) e Dan Linfoot (Honda Racing UK) rispettivamente in Gara 1 e 3, successo di Josh Brookes nella seconda contesa.

LE 3 GARE IN DIRETTA TV – Con queste premesse e con la novità dell’ultim’ora rappresentata dall’adozione del circuito National, il triple header di Silverstone si prospetta decisamente imperdibile. Grazie a Corsedimoto.com le tre gare potranno vantare la diretta TV per l’Italia su AutomotoTV (Sky canale 228): sabato alle 17:00 collegamento per Gara 1, domenica alle 14:25 e 17:25 spazio alle restanti due corse in programma. La differita integrale delle tre gare sarà successivamente disponibile on-demand proprio su Corsedimoto.com

Perchè il BSB correrà sul tracciato corto di Silverstone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy