VIDEO BSB Cadwell Park: al Mountain di Cadwell Park si… salta!

Il fascino di uno dei punti più caratteristici del British Superbike: il salto del Mountain di Cadwell dove si sono affermati Campioni del Mondo e specialisti del Bennetts BSB.

Si corre in un parco naturale, nel bel mezzo delle colline del Lincolnshire per un impianto che vanta ben 84 anni di storia e viene riconosciuto come “Mini Nurburgring“. Per certi versi Cadwell Park è proprio così, un tracciato atipico per il motociclismo degli anni Duemila, ma che offre sempre grande spettacolo nel contesto del BSB British Superbike. Sarà così anche quest’anno nell’ambito dell’ottavo appuntamento stagionale in programma nel fine settimana del 17-19 agosto prossimi con atteso un pubblico delle grandi occasioni (non meno di 30.000 presenze nella sola giornata di domenica), la maggior parte dei quali assiepati nei pressi del celebre salto del Mountain…

IL MOUNTAIN – Lo vedete in questo video: il “salto” del Mountain di Cadwell Park è a tutti gli effetti l’immagine-simbolo del Bennetts BSB. Un punto dove si decolla, dove i piloti… saltano letteralmente in sella alle Superbike da 220 cavalli gestite senza l’ausilio di aiuti elettronici (da regolamento BSB), lanciandosi verso il successivo tratto delle Hall Bends identificato come il punto più tecnico dell’impianto situato 10 miglia a nord di Horncastle. Due sono le scuole di pensiero per interpretare al meglio il Mountain: chi, entrando in 2° marcia, chiude il gas cercando di saltare il meno possibile, chi invece affronta questo tratto da… sciatore, elevandosi il più in alto possibile con manate di gas e restando in piedi sulle pedane per caricare l’anteriore e trovare la spinta giusta per affrontare al meglio il successivo tratto delle Hall Bends. Due modalità diametralmente opposte di interpretare il Mountain, entrambe redditizie al responso del cronometro.

CADWELL PARK = STORIA – Da sempre parte integrante del calendario del British Superbike, su questo tracciato si sono alternati sul gradino più alto del podio Campioni del Mondo come Carl Fogarty (agli albori della serie), Troy Bayliss (1999), Neil Hodgson (2000), ma anche Jonathan Rea (2007), uno dei piloti che hanno interpretato al meglio il Mountain nel Terzo Millennio. A Cadwell Park primeggiano inoltre “specialisti” come Josh Brookes, Tommy Hill (ben 5 successi) e l’attuale capo-classifica di campionato Leon Haslam: 7 le vittorie conquistate qui da Pocket Rocket, riuscendo nel 2007 a far registrare un tempo record rimasto imbattuto per ben 9 anni…

KING OF THE MOUNTAIN – Parallelamente ai punti assegnati nelle due gare per la classifica di campionato, da sempre a Cadwell Park viene ufficiosamente assegnato dal pubblico il riconoscimento di “King of the Mountain” a chi interpreta al meglio (o banalmente… chi salta di più!) il Mountain. I più apprezzati in questi ultimi anni? Da Jonathan Rea al compianto Karl Harris passando per Josh Brookes: questo video dimostra il perché l’australiano viene tuttora ritenuto il miglior interprete del Mountain.

DIRETTA TV – La diretta TV esclusiva per l’Italia delle 2 gare sarà garantita domenica 19 agosto da AutomotoTV (Sky canale 228) alle 14:25 e 17:25 italiane, con successive ed opportune repliche e la disponibilità in formato integrale delle due gare “on-demand” su Corsedimoto.com

FOTOGALLERY Da Jonathan Rea a Josh Brookes i salti più celebri al Mountain

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy