MotoGP: le dichiarazioni dei piloti dopo le prime prove di Brno

MotoGP: le dichiarazioni dei piloti dopo le prime prove di Brno

I commenti dei 17 piloti della classe regina a Brno

di Redazione Corsedimoto

La prima giornata di prove a Brno si è conclusa con la pioggia nei 10 minuti finali della prima sessione e con Jorge Lorenzo davanti a tutti. Proprio da lui partiamo nel riportare le dichiarazioni di tutti e 17 i piloti della classe regina grazie al servizio media delle squadre. Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha Team), 1°Sono felice di guidare di nuovo a Brno. E’ sempre difficile tornare al lavoro dopo le vacanze e questa pista è così diversa da Laguna, così larga e più lunga, che ci ho messo qualche giro in più del solito per andare forte! Una volta trovato il mio ritmo, è stata una buona sessione e mi sentivo felice sulla moto, con un buon assetto di partenza. Abbiamo provato entrambe le mescole al posteriore e abbiamo bisogno di più tempo per scegliere, perché purtroppo è piovuto un po’ alla fine e ci siamo dovuti fermare.Dobbiamo ora aspettare e vedere che tempo farà domani, ma io spero sia asciutto per poter continuare il lavoro che abbiamo iniziato oggi“. Dani Pedrosa (Repsol Honda Team), 2°Devo dire che ho subito trovato un buon ritmo, è stato anche abbastanza facile riuscirmi a riabituare alla moto dopo le vacanza. Tutto è filato liscio in questa sessione, è stato davvero un buon inizio per noi con soltanto il dispiacere per l’interruzione nel finale per pioggia. Con la moto avevo un buon feeling, ma ha iniziato a piovere e son dovuto rientrare ai box. Purtroppo oggi non abbiamo potuto completare il programma di lavoro prestabilito. Ci resta da verificare tutte le soluzioni di pneumatici portate dalla Bridgestone, ma non credo sia un grande problema. Dobbiamo continuare così settore per settore per avere una buona messa a punto, ma finora la direzione presa sembra esser quella giusta“. Valentino Rossi (Fiat Yamaha Team), 3°Sono felice, questa è stata una buona sessione e mi sento bene sulla moto. Dopo alcuni giri ho iniziato a sentire qualche dolore alla spalla e alla gamba, ma in generale va tutto bene e la mia condizione è migliorata molto dall’ultima gara. Abbiamo fatto un buon lavoro sul setting e sono stato il più veloce per la maggior parte della sessione. E’ stato un peccato per la pioggia, perché non abbiamo potuto fare il passo finale, ma speriamo di migliorare ancora domani. Anche se ho ancora qualche dolore mi sento più forte, soprattutto con la spalla, quindi non ho grossi problemi in frenata“. Andrea Dovizioso (Repsol Honda Team), 4°Penso che i tempi sul giro non siano particolarmente indicativi visto che è arrivata la pioggia a 10 minuti dalla fine. Domani possiamo scendere di molto, ma sono comunque già soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto oggi. Per noi è stato un buon inizio, ma ci manca da provare ancora qualcosa per poterci ritenere pienamente soddisfatti. Le prove sono state sospese quando mancavano 10 minuti e abbiamo dovuto interrompere il programma di lavoro. Ci manca ancora di scegliere quale gomme della Bridgestone utilizzare nel weekend, poi effettuare qualche modifica al set-up per rendere la moto più stabile in staccata. Spero soltanto domani ci sia bel tempo, le previsioni sono incerte, ma avere due turni di prove a disposizione non sarebbe male“. Nicky Hayden (Ducati Marlboro Team), 5°E’ stato piacevole tornare in pista anche perché la moto è andata bene fin dalla prima uscita. Le due settimane di pausa ci hanno permesso di pensare ad alcune idee che sembra proprio stiano funzionando. Devo ringraziare il team sia per questo sia per il lavoro svolto oggi perché ogni modifica apportata durante la sessione ha reso la moto più stabile e veloce. Hanno fatto tutti davvero un ottimo lavoro. Peccato solo che le previsioni diano pioggia per domani anche perché quelle poche gocce cadute oggi sul finale ci hanno impedito di provare la gomma più morbida. Eravamo pronti ad uscire ma la pista era umida quel tanto che avrebbe reso inutile l’ultimo “run”. Considerando che ho fatto il mio miglior tempo con gomma dura quando è cominciato a piovere direi che non siamo troppo lontani dai migliori, anche se effettivamente non ho la controprova di quello che avrebbero potuto fare negli ultimi minuti. Direi comunque che è stato un inizio promettente“. Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), 6°Oggi mi son sentito subito a mio agio in sella, penso che questo possa esser un weekend diverso rispetto alle ultime gare dove praticamente lottavano per tutti i turni di prove. Abbiamo adottato una soluzione sperimentale per migliorare il feeling con l’avantreno e crediamo di esserci riusciti, ha funzionato davvero bene e di questo devo dir grazie alla mia squadra. Sostanzialmente abbiamo messo più peso sul davanti e adesso la moto curva meglio, non tende più ad allargare. Speriamo di continuar così“. Casey Stoner (Ducati Marlboro Team), 7°La sessione non è andata esattamente come avrei voluto. Abbiamo avuto qualche difficoltà sin dall’inizio soprattutto per far lavorare bene la moto in centro curva. Siamo migliorati leggermente e abbiamo abbassato di un paio di decimi ma poi ci siamo fermati. Domani dovremo lavorare anche per trovare un miglior “grip” posteriore. Abbiamo utilizzato la gomma morbida per tutta la sessione a causa dell’asfalto un po’ sporco ma non abbiamo ancora trovato il ritmo necessario, anche perché le modifiche provate per far lavorare bene la moto sulle sconnessioni dell’asfalto non sono state del tutto efficaci. Siamo messi bene negli ultimi due settori della pista, ma non nella prima parte. La strada è ancora lunga, ma se domani riusciremo a migliorare potremo fare una buona gara“. Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), 8°Scivolata a parte sono abbastanza contento. Purtroppo il turno di oggi è partito in salita, ho perso il controllo dell’anteriore su una buca e sono caduto. Dopo i giorni di vacanza sono forse partito un pò troppo allegro. Quando sono rientrato in pista non sono andato male facendo segnare 1’58″840 da solo nell’unica sessione che sono riuscito a fare perchè poi è iniziato a piovere. La moto non la sento ancora benissimo ma sono fiducioso per domani. La pioggia non era intensissima ma girare non avrebbe avuto un gran senso con il rischio di fare un´altra scivolata. Con l’elettronica mi trovo meglio rispetto alla gara di Laguna. Durante le vacanze insieme al mio Team abbiamo studiato e adesso comincio a trarne i benefici“. Ben Spies (Monster Yamaha Tech 3), 9°Abbiamo iniziato le prove con il set-up di Laguna Seca e non riuscivamo a raggiungere il ritmo che ci aspettavamo. Nella seconda moto abbiamo cambiato l’impostazione dell’avantreno e la situazione stava migliorando, ma purtroppo ha iniziato a piovere. Sono comunque convinto che abbiamo preso la direzione giusta, ci serve di sfruttare meglio la moto a centro curva per farla girare meglio. Peccato davvero per la pioggia, potevamo acquisire dati utili per domani: diciamo che siamo al 90 % sicuri che il secondo set-up è quello giusto“. Alvaro Bautista (Rizla Suzuki MotoGP), 10°È bello rimettersi al lavoro dopo una breve vacanza, la prima sessione di prove non è andata male. Ho iniziato con le gomme dure, non mi sembrava di avere molto grip, a volte ho avuto l’impressione di perdere trazione. Stiamo lavorando per migliorare questo problema. Negli ultimi 15 minuti della sessione avremmo provato le gomme morbide, ma ha iniziato a piovere per cui non sono riuscito a fare un paragone tra le due gomme. Spero che domani il tempo sia bello così posso scendere in pista con le gomme posteriori morbide e migliorare il grip posteriore“. Loris Capirossi (Rizla Suzuki MotoGP), 11°Oggi abbiamo lavorato bene, credo, abbiamo provato le due moto per vedere quale delle due lavora meglio su questo circuito. Con una delle due ho sicuramente un feeling migliore, ma abbiamo ancora del lavoro da fare sull’elettronica, perché non mi sento molto a mio agio con l’acceleratore. In generale non è andata male, penso che il circuito sia adatto a noi, domani possiamo fare passi in avanti e registrare tempi molto migliori di oggi“. Aleix Espargaro (Pramac Racing Team), 12°Durante i primi giri è stato difficile riadattarmi alla mia moto dopo due settimane di stop. Le gomme dure non adatte a questo tracciato ci hanno fatto perdere un po’ di tempo. Appena abbiamo cambiato gomme infatti ho abbassato notevolmente i miei tempi sul giro. Ho ancora alcuni problemi di stabilità nelle curve lente, sono molto lento nell’ultimo tratto del tracciato, ma con i miei tecnici abbiamo individuato delle migliorie che mi permetteranno di essere più veloce domani durante le prove libere e nelle qualifiche. Mi dispiace aver perso gli ultimi dieci minuti delle prove libere di oggi a causa della pioggia, ma sono sicuro che con le condizioni stabili di inizio prove, avrei potuto limare di molto il mio tempo sul giro. Domani darò il massimo per ottenere una buona posizione sulla griglia di partenza“. Mika Kallio (Pramac Racing Team), 13°Non ho avuto grandissimi problemi con la moto, ho solo bisogno di girare il più possibile su questo tracciato per migliorare il mio feeling e poter dare delle indicazioni tecniche ai miei ingegneri. Peccato che la pioggia ci abbia fatto perdere l’ultima parte delle prove libere. Durante l’ultimo ingresso ai box, avevamo apportanto una buona modifica che mi ha permesso di compiere il mio miglior giro, ma a causa della pioggia, sono riuscito a compiere solo due giri con il nuovo settaggio. Domani ripartiremo da qui per continuare a migliorare i nostri tempi e ridurre il gap dagli altri piloti“. Marco Melandri (San Carlo Honda Gresini), 14°Sapevamo che sarebbe stato un turno negativo perchè abbiamo fatto alcuni cambiamenti abbastanza radicali. Abbiamo faticato molto ma non avrei mai immaginato così tanto. Adesso speriamo di analizzare nel migliore dei modi i dati raccolti per poter lavorare e trovare le giuste soluzioni. Di fatto dobbiamo intervenire sulle sospensioni cercando di ritrovare il feeling e tornare ad essere veloci. Il mio problema con questa moto è sempre stata la percorrenza in curva venendo meno il mio lato forte e che quest’anno non riesco a sfruttare. Confido di trovare per domani una buona soluzione“. Hector Barbera (Paginas Amarillas Aspar), 15°Abbiamo provato tantissime cose oggi per migliorare l’anteriore, il settore dove abbiamo avuto più problemi quest’anno. Praticamente tutta la sessione l’abbiamo trascorsa per risolvere il problema, non ho mai girato qui con la MotoGP pertanto abbiamo lavorare per gradi. Purtroppo la pioggia negli ultimi minuti non ci ha consentito di scendere in pista con le ultime modifiche di set-up, penso i tempi sarebbero stati migliori. Il circuito comunque mi piace e resto fiducioso che domani possa andar meglio“. Randy De Puniet (LCR Honda MotoGP), 16°Sapevo che non sarebbe stato facile e oggi non mi aspettavo nulla di più. Tutti pensano che io sia tornato troppo presto ma mi sentivo pronto anche se la gamba fa ancora male soprattutto quando cambio marcia. Tuttavia posso migliorare la mia condizione fisica sessione dopo sessione e magari il dolore si attenuerà. Oggi non ho usato antidolorifici ma sfortunatamente dopo pochi giri sono incappato in un piccolo highside ed ho urtato la gamba contro la carena. Quello sì che ha fatto male sul serio! I ragazzi mi hanno spostato il pedale del cambio per mettermi più a mio agio e sono fiducioso che possiamo migliorare passo dopo passo“. Alex De Angelis (Interwetten Honda MotoGP), 17°E’ stato un turno molto difficile perché abbiamo provato un set-up completamente nuovo poiché quello utilizzato a Laguna non aveva dato i risultati sperati. Abbiamo a disposizione una nuova elettronica così ci siamo concentrati su quella, sistemandola nei tratti di circuito in cui non andava bene. Quando siamo riusciti a migliorare i tempi, la pioggia è iniziata a cadere così siamo rientrati ai box. Peccato perché avremmo sicuramente abbassato ulteriormente il tempo, anche se gli altri sono ancora distanti. La gara di Brno per me potrebbe essere l’ultima in MotoGp perchè Aoyama potrebbe tornare già da Indianapolis. Lunedì prenderà parte ai test e solo allora deciderà se è pronto a rientrare oppure no, ma tutto lascia presumere che tornerà dalla prossima gara. Io mi tratterrò a Brno fino a martedì in caso ci sia bisogno di me“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy