MotoGP Jerez Prove Libere 4: Marquez, Crutchlow e Iannone a terra

MotoGP Jerez Prove Libere 4: Marquez, Crutchlow e Iannone a terra

Scivolate senza conseguenze, Lorenzo al top

Commenta per primo!

Nella conclusiva mezz’ora di prove libere pre-qualifiche della MotoGP a Jerez, iniziate tardivamente per le condizioni della pista dovute a numerose scivolate nel corso delle prove ufficiali della classe Moto3, Jorge Lorenzo in 1’38″997 ha staccato il miglior riferimento cronometrico lasciando a poco meno di 3/10 Dani Pedrosa in una sessione contraddistinta da una serie di cadute e/o scivolate con sfortunati protagonisti Marc Marquez, Cal Crutchlow ed Andrea Iannone.

Il Campione del Mondo Moto2 in carica e vincitore ad Austin è stato il primo ad aprire queste “danze” perdendo il controllo della propria Honda RC213V Factory Spec. in piena curva “Dry Sac”, con conseguente “piroetta” a 360° sull’asfalto che non ha comportato problemi per sè e per la propria moto, come testimoniato dal quarto crono finale. Sventura analoga occorsa a Cal Crutchlow, a terra alla “Pons” dopo aver perso l’anteriore della propria Yamaha YZR M1, ripartito con la riconferma ai vertici della classifica (3°).

Più problematica la situazione per Andrea Iannone, qualificatosi per il decisivo “Q2” delle qualifiche ufficiali, ma suo malgrado incappato in una caduta alla nuova “curva Lorenzo” (la 13 ex “Ducados”) rimediando una brutta botta al ginocchio sinistro giusto dopo aver fatto registrare un promettente 6° crono tra Valentino Rossi (5°) ed Alvaro Bautista (7°).

Scorrendo la classifica le Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden insieme alla ART-Aprilia CRT di Aleix Espargaro completano la top-10, chiude 12° Michele Pirro, più staccate le CRT ei nostri Claudio Corti (FTR Kawasaki del Forward Racing, 18°) e Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW, 20°).

MotoGP World Championship 2013
Circuito de Jerez, Classifica Prove Libere 4

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’38.997
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.298
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.316
04- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.846
05- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.075
06- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.159
07- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.196
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.461
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.537
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.569 (CRT)
11- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.845 (CRT)
12- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.879
13- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.972
14- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.058 (CRT)
15- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.200
16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.243 (CRT)
17- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.638 (CRT)
18- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.854 (CRT)
19- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.013 (CRT)
20- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 3.102 (CRT)
21- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.102 (CRT)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 3.390 (CRT)
23- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 3.608 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy