Le Gare del Weekend del 5 giugno

Le Gare del Weekend del 5 giugno

Motomondiale a Barcellona, i campionati AMA a Elkhart Lake

Commenta per primo!

Per la quinta prova stagionale la MotoGP si è presentata sul Circuit de Catalunya di Barcellona con soli 15 piloti al via complice l’assenza forzata di Dani Pedrosa e l’infortunio rimediato nelle prove di Colin Edwards. A conquistare la vittoria, da assoluto dominatore, è stato Casey Stoner, leader dal primo all’ultimo giro guadagnando punti importanti per la classifica di campionato ai danni di Jorge Lorenzo, secondo sul traguardo, ora distante soltanto 7 punti. Sul podio per la prima volta in questa stagione (e da pilota ufficiale Yamaha) Ben Spies, che ha preceduto Andrea Dovizioso (3° nel mondiale) davanti a Valentino Rossi, quinto sul traguardo con la Ducati. Dopo la pole position non è andato oltre la sesta posizione Marco Simoncelli, mentre Loris Capirossi al nono posto completa il bilancio dei piloti italiani a Barcellona. Gara da dimenticare per i nostri portabandiera in Moto2, con Stefan Bradl alla terza vittoria stagionale su cinque gare e sempre più leader di campionato con la KALEX del Kiefer Racing. Il pilota tedesco ha sfruttato gli errori altrui, a cominciare da Julian Simon centrato da Kenan Sofuoglu (rimediando la frattura di tibia e perone) con il podio completato da Marc Marquez (Suter del Team Catalunya Caixa Repsol) e Aleix Espargaro (Pons KALEX). Simone Corsi quarto è il migliore dei piloti italiani salendo al secondo posto in classifica di campionato a svantaggio di Andrea Iannone, soltanto 15° a seguito di un errore. In rimonta è invece sesto Alex De Angelis, beffato in volata da Randy Krummenacher. Brutto incidente senza conseguenze per Thomas Luthi e Yuki Takahashi. Colpo di scena in 125cc dove Nico Terol vince “a tavolino” a seguito della penalizzazione inflitta a Johann Zarco, primo sul traguardo, sesto in classifica per 20″ di penalità dovuti ad aver allargato il gomito ai danni di Terol nella concitata volata finale. L’ordine d’arrivo premia così Terol vincitore per la quarta volta su cinque gare, secondo è Maverick Vinales davanti a Jonas Folger con Luigi Morciano 18° e primo dei piloti italiani. Va detto che la gara è partita con condizioni di asfalto bagnato che ha tratto in inganno Simone Grotzkyj Giorgi e Alessandro Tonucci, partiti con le “rain” e costretti ad un successivo cambio gomme per terminare la corsa fuori dalla top-20. Dal Vecchio al Nuovo Continente per la quarta tappa dell’American Superbike sul tracciato “Road America” di Elkhart Lake nel Wisconsin. Blake Young (Rockstar Makita Suzuki) e Josh Hayes (Monster Energy Graves Yamaha) si sono spartiti le vittorie nelle due gare in programma con il campione in carica che ha conservato la leadership di campionato con 191 punti, segue Young a 181 e Tommy Hayden (3° e 2° nelle due gare) a 168. Poca fortuna per Ben Bostrom, costretto ad una gara nelle retrovie, va meglio al suo compagno di squadra in Jordan Suzuki Roger Hayden che ha conquistato il quarto posto nella seconda manche. Come sempre regala spettacolo la classe Daytona SportBike con due gare emozionanti che hanno sconvolto gli equilibri di campionato. Josh Herrin (Monster Energy Graves Yamaha) ha messo a segno un’esaltante doppietta che gli consente di guadagnare la leadership di campionato a seguito del doppio-zero di Jason DiSalvo, fuori gioco nelle due gare, rimediando anche la lussazione alla spalla sinistra. Va detto che in Gara 2 cinque piloti sul traguardo hanno concluso in 8 decimi, con Herrin vincitore per soli 92 millesimi su Eslick, a seguire Westby, Aquino e West. In campionato proprio Herrin conduce on 127 punti contro i 115 di Cory West ed i 110 di Jason DiSalvo. Non da meno l’AMA SuperSport riservata ai giovani talenti del motociclismo americano, con le due gare di Elkhart Lake che hanno visto i successi di David Gaviria (colombiano del LTD Racing Y.E.S. Yamaha, Gara 1) e di Travis Wyman (AB1 Motorsports Yamaha, Gara 2). Nella seconda manche proprio Gaviria, leader della West Division, è uscito di scena al primo giro per un contatto con il rivale per la corsa al titolo Benny Solis, favorendo anche l’eccezionale prestazione di Elena Myers quarta sul traguardo dopo aver condotto a lungo la contesa. Con questi risultati in campionato, sempre parlando della West Division, David Gaviria conserva il primato con 154 punti contro i 133 di Solis, i 123 di Alexander, più staccati Ohge (99) e Myers (86). Per concludere, nell’Australian Superbike al Queensland Raceway di Willowbank la Honda ha conquistato la prima doppietta stagionale grazie al bi-campione della categoria Jamie Stauffer, il quale ha battuto nelle due gare prima Josh Waters (Suzuki, reduce dall’ottima wild card nel Mondiale Superbike al Miller Motorsports Park) e Glenn Allerton, sempre più leader di campionato con la BMW S1000RR del Procon Racing. Sul podio in Gara 2 anche l’altra Honda ufficiale condotta da Wayne Maxwell.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy