Le Gare del Weekend del 29 maggio

Le Gare del Weekend del 29 maggio

Si corre di lunedì con il Mondiale Superbike ed il BSB

Commenta per primo!

Per il quinto appuntamento stagionale la Superbike torna in America al Miller Motorsports Park di Tooele (Utah) in occasione del “Memorial Day Weekend”. Secondo copione Carlos Checa si è mostrato imbattibile, conquistando la vittoria nelle due manches in programma guadagnando un buon margine sui più diretti inseguitori in campionato: 61 punti su Marco Melandri, 62 su Max Biaggi caduto in Gara 1 a seguito di un contatto con Jonathan Rea. Il “Corsaro” si è rifatto nella seconda manche chiudendo al terzo posto alle spalle del compagno di squadra Leon Camier mentre in Gara 1 podio tutto Ducati con Checa davanti alla coppia del Liberty Racing, Jakub Smrz e Sylvain Guintoli. Prossimo appuntamento il 12 giugno a Misano Adriatico. Insieme al WSBK al Miller Motorsports Park si è disputata la terza prova dell’American Superbike per una concomitanza tornata d’attualità a tre anni di distanza dall’ultima occasione (2008). Nell’unica gara in programma Blake Young, pilota di Yoshimura Suzuki, ha conquistato la vittoria riuscendo a battere in volata il leader della classifica e campione in carica Josh Hayes (Graves Yamaha) ed il suo compagno di squadra Tommy Hayden. Giù dal podio Roger Hayden (Jordan Suzuki) davanti a Steve Rapp (San Diego BMW), weekend da dimenticare per Ben Bostrom soltanto ottavo. A terra nei primi giri Martin Cardenas, fuori gioco nelle battute finali il 19enne JD Beach quando era in quarta posizione con la Kawasaki ufficiale dell’Attack Performance. Nella Daytona SportBike si spezza il dominio Ducati. Josh Herrin, vincitore nel 2010 della 200 miglia di Daytona, è tornato al successo battendo in volata il 17enne PJ Jacobsen (Ducati 848 EVO del Celtic Racing/Fast by Ferracci) con la propria Yamaha R6 preparata dal Graves Motorsports. Herrin è passato al comando a due giri dalla bandiera a scacchi a seguito di una gara particolarmente emozionante con sei piloti nel gruppo di testa racchiusi in poco più di 1″. Soltanto nel finale Herrin e Jacobsen sono riusciti ad allungare lasciando a Cameron Beaubier la terza posizione per un podio giovanissimo, 18 anni d’età di media! A seguire Cory West (Vesrah Suzuki), Dane Westby (M4 Suzuki) e Jason DiSalvo (Ducati del Latus Motors Racing), saldamente in testa al campionato grazie alle precedenti tre vittorie tra Daytona e Sonoma, vantando 109 punti contro i 74 di West ed i 67 di Herrin. A completare il programma dei campionati AMA Pro Racing ci ha pensato l’AMA SuperSport che nella giornata di domenica ha disputato una gara sotto la pioggia con il primo successo in carriera del 17enne Corey Alexander su Vesrah Suzuki. Il pilota californiano ha preso il comando al secondo giro involandosi verso questo trionfo, lasciando a 18″ David Gaviria (Yamaha LTD Racing), Travis Ohge (GP Bike Parts Racing Yamaha) e Tomas Puerta (Yamaha LTD Racing) con Elena Myers 5° in rimonta dalla 12° posizione in griglia nonostante un infortunio al braccio sinistro. Benny Solis, poleman e vincitore di Sonoma, è caduto nei primi giri conservando comunque la leadership di campionato della “West Division” con 112 punti, 11 di vantaggio sul vincitore Alexander. Dall’America al Regno Unito con la quarta prova stagionale sul tracciato di Thruxton del British Superbike bagnata dalla pioggia. In Gara 1 primo successo stagionale di Michael Laverty (Swan Yamaha) che ha preceduto sul traguardo Michael Rutter (Ducati Riders Motorcycles) vincitore della volata finale nei confronti di Shane Byrne, partito ultimo (33°), terzo sul traguardo. Proprio “Shakey” in Gara 2 è riuscito a conquistare la vittoria senza incontrare avversari, con Alex Lowes sorprendente poleman subito a terra, la sorpresa Peter Hickman in seconda posizione davanti a John Hopkins, il quale ha guadagnato punti importanti per la classifica di campionato. Nella classe “Evo” doppio successo di Barry Burrell in sella alla BMW S1000RR del team Buildbase davanti a Glen Richards (Honda del Team WFR). Sul tracciato Val de Vienne di Le Vigeant si è disputata la quarta prova del FSBK. Il campionato francese Superbike prosegue nel dominio di casa BMW Motorrad France giocandosi sul dualismo tra Sebastien Gimbert e Erwan Nigon, vincitori rispettivamente della prima e della seconda manche con addirittura tre BMW S1000RR ai primi 3 posti in Gara 1 grazie al terzo posto di Loic Napoleone (Up Racing). Julien Da Costa, pilota di punta Kawasaki SRC, ha salvato il bilancio con la terza posizione di Gara 2, pagando comunque dazio in classifica dove la coppia BMW Motorrad France è in fuga in attesa del prossimo evento in calendario sul tracciato di Ledenon.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy